Il successo che la McLaren ha conseguito a Monza pochi giorni fa rimarrà certamente un ricordo indelebile per molti, anche perché oltre all’inaspettato trionfo di Ricciardo su Norris un successo per McLaren mancava da quasi nove anni, certamente Monza si conferma un appuntamento che oltre a divertire ed emozionare è anche in grado di regalare spettacolo e stupore ai tifosi davanti agli schermi di tutto il mondo. 

Dopo questa doppietta la scuderia arancione è anche l’unica che in questo 2021 sia riuscita nell’intento di piazzare entrambe le monoposto 1 e 2 al traguardo di un Gran Premio, ma in casa McLaren oltre a festeggiare vogliono rimanere coscienti mantenendo i piedi per terra, come ha ben detto Siedl:

Sono semplicemente felice e orgoglioso della squadra oggi, c’era molta pressione oggi perché sapevamo di avere una buona macchina e sapevamo anche che se fossimo riusciti a stare davanti a una o all’altra macchina all’inizio  – o fossimo riusciti a sorpassare – ci sarebbe stata la possibilità di fare qualcosa di grande. La squadra sta facendo un lavoro sensazionale con uno spirito incredibile. Vedere che questo, passo dopo passo, sta pagando è molto bello. Allo stesso tempo non c’è motivo di lasciarsi trasportare. È importante festeggiare, ma non bisogna dimenticare che a Zandvoort siamo stati distrutti. Abbiamo ancora molto lavoro da fare, ma la direzione è quella giusta”.

Mentre Brawn non ha mancato di commentare: 

Io e Andreas abbiamo fatto un accordo lui si prende tutto il merito del lavoro e della vittoria, ma io vado a sollevare il trofeo. È  stato uno dei migliori accordi che ho fatto” ha detto scherzando, per poi continuare “Andreas è sempre molto calmo, il che è una grande cosa. Questo è il tipo di leadership che desideri in una squadra di Formula 1. Come dice lui, lo scorso fine settimana non è stato molto buono, quindi penso che dobbiamo tenere i piedi per terra

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: