Attraverso una nota, il circus ha reso noti i contenuti aggiornati della campagna WeRaceAsOne, lanciata durante la stagione 2020.

Una delle principali novità della scorsa stagione di F1 è stata l’istituzione da parte del circus di una campagna a sostegno della lotta contro le piaghe della disuguaglianza e del razzismo: WeRaceAsOne. Questa iniziativa è stata messa in pratica attraverso una breve manifestazione, che ha visto protagonisti i piloti prima dell’inizio di tutti Gran Premi del 2020. Allo stesso tempo, tuttavia, la F1 è stata accusata da molti di ipocrisia, a causa della presenza di Gran Premi in paesi sistematicamente protagonisti di violazioni dei diritti umani (vedi l’Arabia Saudita). Ciononostante, il circus ha deciso di adottare questa iniziativa anche nel 2021, rinnovandone i contenuti ed aggiornandone gli obiettivi.

I pilastri di WeRaceAsOne saranno tre: la sostenibilità, la diversità e l’inclusione. Il circus si è posto l’obiettivo di conseguire questi valori attraverso un impegno in nove aree specifiche, qui elencate: adottare carburanti sostenibili adatti allo sport ed attraenti per l’industria automobilistica; ridurre l’utilizzo di plastica usa e getta e gli sprechi di cibo nel paddock; favorire i tirocini per gruppi etnici e sociali poco rappresentati nella F1; investire in borse di studio per studenti d’ingegneria provenienti da contesti diversi e meno privilegiati; far crescere il progetto F1 in Schools; collaborare con i promoter dei vari Gran Premi per stabilire programmi che abbiano un impatto positivo sulle comunità; sensibilizzare e supportare la W Series ed le giovani talentuose; trovare metodi sostenibili di trasporto delle merci; sviluppare e consolidare il lavoro da remoto.

Data l’introduzione di questi obiettivi, il circus ha comunicato che il simbolo della campagna non sarà più l’arcobaleno, adottato nel 2020 come segno di unità a livello globale contro la pandemia e le disuguaglianze. Inoltre, il piano prevede un’ambiziosa collaborazione con la FIA, con l’intento di identificare ed eliminare sistematicamente le barriere che impediscono ai giovani talenti di competere nei vari livelli del motorsport. L’obiettivo della F1 è dunque agire per garantire un futuro inclusivo e sostenibile alla categoria regina, affrontando con serietà ed intraprendenza le sfide sociali, culturali ed ambientali del nuovo decennio.

In coda al comunicato sono arrivate le dichiarazioni del CEO del circus, Stefano Domenicali: “La nostra iniziativa WeRaceAsOne è stata molto efficace nel diffondere la consapevolezza su importanti problemi sociali e nell’affermare il nostro totale impegno per cambiare le cose in meglio. Sebbene le nostre parole in favore della sostenibilità e della diversità siano importanti, saremo giudicati per le nostre azioni. Abbiamo già fatto buoni progressi sui nostri piani di sostenibilità e quest’anno saranno effettuate opere importanti che riguardano tutti i tre pilastri della campagna. Sappiamo di dover continuare a fare passi avanti per quanto riguarda questi problemi e tutto lo sport è unito per raggiungere i nostri obiettivi nei mesi e negli anni a venire”.

Telegram

Instagram https://www.instagram.com/newsf1.it/
Pagina https://www.facebook.com/notizief1
Twitter : https://twitter.com/Graftechweb
Leggi il libro di Aimar Alberto https://amzn.to/3rzWb

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: