La Mercedes si rifiuta di pensare di aver sbagliato progetto. Piuttosto Wolff ammette: “Ci sono aree fondamentali che non ci permettono di sbloccare il potenziale”.

L’inizio di stagione del team otto volte campione del mondo si è rivelato più difficile di quanto ci si aspettasse.

La W13 sembra proprio non correre in linea con i nuovi regolamenti di questa nuova stagione di Formula 1.

George Russell sta letteralmente tenendo in piedi il team tedesco, a differenza del suo compagno di scuderia otto volte campione del mondo Lewis Hamilton che si è visto battagliare per posizioni arretrate molto scomode.

Il boss Toto Wolff ha ammesso come ci siano difficoltà ed handicap evidenti in alcune aree che non permettono alla monoposto di sfruttare tutto il proprio potenziale.

“Abbiamo idee e concetti interessanti che stiamo provando e che devono trovare la loro strada sulla macchina nelle prossime gare – ha dichiarato Wolff, citato da GPFans – Non direi che abbiamo sbagliato concetto, ma possiamo semplicemente dire che non funziona con il nuovo regolamento.

Non è necessario buttarlo via. Puoi mantenere quanto c’è di buono, ma ci sono aree fondamentali che non ci permettono di sbloccare il potenziale che crediamo ci sia nell’auto, allora ovviamente devi ridurre le perdite. Se riusciamo a sbloccarlo possiamo trovare un bel po’ di tempo sul giro”.

Scrivi

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: