I team di F1 si preparano per una rivoluzione delle regole il prossimo anno e hanno deciso così di congelare i loro progetti attuali per concentrarsi maggiormente sulle loro nuove auto. Ma la Red Bull non ci sta.

Il capo della Red Bull Christian Horner afferma che il suo team di Formula 1 non avrebbe mai potuto accettare di interrompere in anticipo lo sviluppo della sua attuale vettura, nonostante i rivali abbiano rimandato tutto al 2022.

La Red Bull ha invertito la tendenza ed è stata aggressiva nel portare una serie di aggiornamenti alla sua RB16B nel suo tentativo di assicurarsi che faccia di tutto per cercare di vincere l’attuale titolo di F1.

Horner ha ripetutamente affermato che pensa che la squadra non stia sacrificando le sue prestazioni nel 2022, per poter spingere così tanto in questa stagione: “Non è nella nostra cultura rinunciare a nessuna stagione”, ha detto Horner ad Autosport.

Horner

“Naturalmente abbiamo anche i vincoli del budget cap, il che rende la vita leggermente più complicata”- Ha aggiunto.

“Ma le persone hanno una memoria a breve termine in questo sport, e devi provarci. Ogni gara è un’opportunità e se significa che le persone devono lavorare un po’ di più e qualche ora in più per consentirlo, allora tutti sono assolutamente all’altezza di questa sfida”.

Alla domanda se fosse sorpreso dal fatto che la Mercedes avesse scelto di prendere tempo così presto nello sviluppo della sua vettura del 2021, Horner ha dichiarato: “Non so quali siano i loro limiti.

“Ovviamente sono un’organizzazione più grande di noi, quindi il limite di costo sta avendo un impatto significativo sulla loro pianificazione e su come sono stati gestiti durante il periodo COVID. Siamo riusciti a tenere molto unito il corpo della squadra. Non posso giudicare altre organizzazioni senza avere tutti i fatti, quindi tutto ciò che posso fare è concentrarmi su ciò che stiamo facendo. E siamo molto a nostro agio con l’approccio che stiamo adottando.

“Ovviamente se saranno due secondi davanti a noi alla prima gara del prossimo anno, sarà deludente. Ma sento che abbiamo un equilibrio proprio in questo momento”.

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: