Il tedesco ha parlato nella conferenza stampa Ferrari al Red Bull Ring

Sebastian Vettel è arrivato in Austria dopo alcune settimane difficili. Ad inizio giugno, il successo conquistato sul campo in Canada gli è stato sottratto dalla discutibile scelta dei commissari di gara, che hanno poi confermato la decisione anche in Francia chiudendo il caso. Proprio quello del Paul Ricard è stato un altro fine settimana complesso per il tedesco della Ferrari, visto che in qualifica alcuni problemi alla SF90 lo hanno relegato in settima posizione, per poi chiudere in quinta la gara con il compagno Charles Leclerc sul podio.

La fiducia nel far bene non manca comunque a Seb, che crede in un buon risultato da portare a casa al Red Bull Ring: ”Questo è uno dei tracciati più belli in assoluto. Ma io sono tedesco ( sorride Vettel) quindi ho sempre qualcosa da ridire e preferirei che la pista fosse più lunga. Non ho mai vinto qui, dunque voglio provarci e, soprattutto, riuscirci. In Austria ci sono molti rettilinei, ma anche curve a velocità elevate. La macchina va messa nella corretta finestra di utilizzo ma non partiamo come quelli da battere”.

Nelle ultime gare non avevamo un gran ritmo, ma voglio pensare positivo. Devo andare avanti perchè la squadra ha un grande potenziale e stiamo pianificando tanti aggiornamenti sulla monoposto. La Mercedes è ovviamente davanti a noi, non sono stupido e me ne rendo conto perfettamente. Ma la gara è domenica e penso possa succedere qualunque cosa”. Sebastian Vettel resta comunque ottimista, in Austria la Ferrari non ha mai vinto da quando si è tornati a correre nel 2014, con l’ultimo trionfo datato 2003 grazie a Michael Schumacher. Che sia l’occasione per spezzare il digiuno? L’avversaria da battere è apparsa chiaramente superiore sino a questo momento, ma la rossa ha portato altre novità tecniche ed è fiduciosa in una veloce riscossa.

 

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: