Il Consiglio Mondiale della FIA ha approvato la nuova norma, ma verrà applicata solo se chi lo mette a segno concluderà tra i primi dieci

Ad una settimana esatta dalle prove libere di Melbourne, il Consiglio Mondiale della FIA ha approvato una nuova regola: il pilota che farà segnare il giro più veloce riceverà un punto in più, a patto che concluda tra i primi dieci ossia in zona punti. Un qualcosa del genere si vede nelle categorie minori, specie in Formula 2, ma anche nella massima serie non si tratta di una novità assoluta. Tale norma veniva infatti applicata agli albori della F1, tra il 1950 ed il 1959. Addirittura decise il mondiale del 1958, assegnandolo alla Ferrari di Mike Hawthorn che ebbe ragione di Stirling Moss.

Per rendere il provvedimento operativo, dovrà essere inserito nel regolamento sportivo tramite l’ok della F1 Commision. Dunque si tratta solo di una formalità, ma sin dal GP d’Australia entrerà in vigore questa nuova regola. Molti saranno favorevoli e molti contrari, ma senza dubbio si va ad aggiungere ulteriore pepe ad un campionato che già si prospetta esaltante per le sfide in pista.

 

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: