Il campione del mondo della Mercedes Hamilton ha faticato nelle libere di Città del Messico. Bottas ha dichiarato di aver sofferto molto la mancanza di grip.

Il venerdì di Città del Messico non è stato molto positivo in casa Mercedes, cosa che del resto era ampiamente prevista basandosi sulle ultime due edizioni di questo week-end. Lewis Hamilton ha chiuso al quinto posto con quasi un secondo di ritardo dalla Ferrari di Sebastian Vettel, mentre Valtteri Bottas è quarto con sei decimi di gap dal battistrada. Le cose sono leggermente migliorate in condizioni di carico di carburante, ma il ritardo dalla rossa sembra comunque difficile da recuperare.

Non è stata una grande giornata” – ammette Hamilton – ”Questa è una cosa usuale per noi in Messico. Non ci sono stati problemi enormi, abbiamo solo cercato di capire il comportamento delle gomme sulla nostra monoposto. Dal tentativo di qualifica alla simulazione di gara e con il cambiamento di temperatura è difficile capire come far lavorare gli pneumatici al meglio ma è sempre questo il punto. La vettura andava bene nelle FP1, ma abbiamo cambiato qualcosa per il pomeriggio e con l’evoluzione del tracciato non siamo riusciti a trovare un set-up perfetto ed anche io non ho fatto un gran giro, quindi dobbiamo lavorare. Vediamo cosa possiamo fare per migliorarci al sabato e soprattutto per la domenica”.

Bottas è sembrato più in forma del compagno di squadra Hamilton, dal quale deve evitare di perdere 14 punti per tenere matematicamente aperto il mondiale almeno fino ad Austin. ”Non è stato il giorno più facile per la squadra. La pista era molto scivolosa ed ho faticato con il bilanciamento nella prima sessione. Abbiamo fatto qualche miglioramento nella seconda, ma c’è ancora qualcosa da fare per trovare il grip giusto. Sia Ferrari che Red Bull sembrano molto forti qui, ma possiamo migliorare per il resto del week-end. Le gomme più morbide soffrono un pò su questo asfalto. Lo scorso anno per noi qui fu molto difficile, ma devo dire che oggi mi sono sentito più a mio agio da questo punto di vista. Le mescole più dure che ho montato verso la fine sono apparse molto più consistenti e sarà interessante vedere quali strategie verranno attuate in gara”.

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: