Nella conferenza stampa dei team principal di oggi sono stati trattati diversi argomenti cruciali del presente e del futuro della F1. Presenti anche Mario Isola e Aldo Costa.

Mario Isola: “La conferma di Monza è una splendida notizia. E’ la nostra gara di casa, sentirsi a casa è fantastico per tutti. Le qualifiche dovrebbero essere asciutte ma non sarà facile capire le condizioni della pista per i team. Se fosse asciutto in qualifica potremmo vedere il record della pista ma il tema per le squadre sarà il meteo”.

In merito ai test in programma nel weekend sulle gomme da 18 pollici attese in F2 nel 2020 e in F1 nel 2021.

Stiamo per iniziare i test con gli pneumatici da 18 pollici – ha annunciato il Motorsport Racing Manager di Pirelli – Si tratta di test per verificare la costruzione e non sappiamo cosa aspettarci. Serviranno per mettere le basi per il prodotto del 2021. Vogliamo provare differenti soluzioni per fare delle valutazioni. E’ una grande sfida”.

In conferenza Aldo Costa, all’ultima stagione in Mercedes ha parlato del passaggio in Dallara.

Aldo Costa: “Per me Monza ha un significato particolare. Qui ho ricordi come tifoso e persino come pilota. E’ stato il mio primo circuito. E’ qui che è iniziata la mia carriera con la Minardi, poi Ferrari e Mercedes. E’ stata una decisione difficile passare in Dallara, ho trascorso 8 anni in Mercedes. E’ stata una esperienza meravigliosa ma sfortunatamente la mia famiglia era in Italia ed era dura e ho subito colto l’opportunità di Dallara per un successivo step per migliorare come ingegnere e lavorare con diverse auto e non solo con la F1, è stata la decisione perfetta per me. Ora inizia il quarto ciclo per me”.

Franz Tost: “E’ una buona notizia, Monza è una tappa centrale del calendario e della storia della F1 come altre piste storiche quali Monaco, Spa, Silverstone. Gasly può marcare punti qui a Monza. Sta prendendo familiarità con la macchina ed entrando in confidenza col team. Per la gara dipenderà dal tempo. Oggi siamo andati bene e dobbiamo replicarci anche sull’asciutto. Sfortunatamente Gasly cambierà P.U. e partirà dalle retrovie, ci aspettiamo di fare progressi. Sabato dovrebbe essere asciutto, mentre domenica bagnato. Non penso sia uno svantaggio per noi. Tutti gli aggiornamenti sono arrivato prima del break estivo e qui in Monza abbiamo diverse configurazioni e alcuni cambiamenti, ma altri cambiamenti arriveranno nelle prossime tappe”.

Claire Williams: “Inserire nuove gare in calendario è sempre positivo, ma è importante vedere confermati alcuni appuntamenti storici. Monza è una gara storica, è un bellissimo tracciato e i tifosi sono fantastici. Avremmo lo stesso livello di performance visto a Spa, sarà un altro weekend difficile per George e Robert. Potrebbe essere una lotteria con le condizioni meteo. Abbiamo bisogno di più downforce e meno drag. I nostri aerodinamici sanno dove lavorare e lo stanno facendo, cercando di risolvere in vista del progetto dell’auto 2020. Siamo d’accordo col budget cap. La nostra ambizione è sempre quella di tornare in alto. Sappiamo che continuiamo a chiedere pazienza e stiamo lavorando sul nostro personale e in fabbrica. Non vogliamo più essere in fondo allo schieramento il prossimo anno. I nuovi regolamenti per Williams sono una grande possibilità per recuperare”.

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: