Il pilota inglese prenderà il posto di Romain Grosjean nella associazione dei piloti di F1. George Russell lavorerà a braccetto con Sebastian Vettel ed Alexander Wurz.

Fondata nel maggio del 1961, la Grand Prix Drivers’ Association è un’unione tra i piloti di Formula 1. George Russell sostituirà Grosjean che si dedicherà alla sua nuova avventura in Indycar, ma rimarrà a disposizione per eventuali consulenze. Il giovane pilota della Williams sarà affiancato da Sebastian Vettel, quattro volte campione del mondo F1, ed Alexander Wurz, ex pilota del Circus e vincitore di due edizioni della 24 Ore di Le Mans.

Apprezzo il sostegno dei miei colleghi piloti nell’affidarmi questo ruolo e riconosco la responsabilità che comporta – ha dichiarato George Russell in 60 anni la GPDA è stata parte integrante nel sostenere e plasmare la sicurezza della F1, per lo sport e i nostri fan“.

Anastasia Fowle sarà la consulente legale e si occuperà di business nelle varie attività.

Dopo diversi anni di lavoro al fianco di Alex, Sebastian e Romain, sono orgogliosa che mi abbiano nominato per questo ruolo nonostante non sia un pilota di F1 – ha spiegato Anastasia Fowle – sono appassionata di questo sport e dell’industria e sono onorata di poter sostenere la GPDA nei suoi sforzi“.

Gli obiettivi di Russell

Il pilota della Williams dovrà resistere un altro anno nel team di Grove. L’ex campione di F2 non ha ancora marcato un singolo punto con la iconica squadra inglese, ma ha le idee chiare in vista della prossima stagione.

Devo concentrarmi su me stesso senza assillare la Mercedes. In passato sentivo di dover svolgere un ruolo attivo affinché gli eventi evolvessero come speravo, ma ormai faccio parte della famiglia Mercedes da sei anni. Se sarò promosso nel team ufficiale sarà una cosa naturale, credo che si stabilirà tutto in estate per permettere a tutte le parti coinvolte di avere poi tempo a sufficienza per eventualmente organizzarsi per il futuro“.

Dopo l’exploit nel 2020 sul tracciato di Sakhir sono in tanti a sperare di vedere George Russell battagliare per le prime posizioni su una Mercedes l’anno prossimo.

“A meno che non accada qualcosa di catastrofico in questi mesi si sa che la Mercedes è un top team se non il top team e a loro volta gli uomini di quella scuderia sanno qual è il mio livello. Sono pronto per lottare per vincere le gare e conquistare il campionato del mondo. In ogni caso staremo a vedere, la Formula 1 è imprevedibile e non do nulla per scontato“, ha chiosato l’inglese.

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: