F1 a Imola tutti si aspettavano di vedere trionfare una Ferrari, se non sul gradino più alto del podio, almeno di esserci, ma così non è stato, la scuderia di Maranello ha avuto un po’ di problemi, nulla di grave, ma un insieme di imperfezioni che hanno portato al ritiro di Carlos Sainz e alla 6 posizione di Charles Leclerc che non è certamente quello che tutti si sarebbero aspettati da quella che sembrerebbe essere una delle macchine più forti della stagione, per ora.

È anche vero che bisogna riconoscere come alcune variabili esterne ed imprevedibili siamo entrate in gioco, ma se guardiamo al lungo periodo bisogna sapere sfruttare anche queste situazioni di difficoltà se si vuole l’untare a vincere il mondiale. Di certo la pioggia ha messo i bastoni tra le ruote e anche la prima sprint race della stagione con le nuove vetture non ha aiutato per niente.

Ma complessivamente la Ferrari poteva certamente fare meglio, Sainz è stato costretto a partire decimo a causa di un errore in qualifica che lo ha praticamente costretto a non lottare per il Q3, mentre nella sprint race è riuscito a rimontare fino alla quarta posizione per poi però vedere tutti i suoi sogni infranti la domenica a causa di un contatto con Ricciardo. Leclerc ha invece cercato di performare il più possibile e fino a pochi giri dalla fine sembrava esserci riuscito garantendosi la terza posizione e tentando di inseguire Perez, ma ecco che un testacoda lo costringe ad effettuare un ulteriore pit stop ed il massimo che il monegasco riesce ad agguantare è un sesto posto che limita solo parzialmente i danni. Difficile credere che tutte queste imperfezioni siano frutto di una eccessiva pressione dovuta dall’essere a Imola a gareggiare, ma piuttosto ad un insieme di sfortune e situazioni non sfruttate e dovere. 

Anche la Mercedes è risultata in una grande crisi, ma forse per i campioni del mondo in carica è utile concentrarsi sul futuro, e se la monoposto del 2022 non darà alcun segno di miglioramento nelle prossime gare forse sarà meglio concentrarsi direttamente sugli anni a venire. 

A proposito dell'autore

Post correlati

Scrivi

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: