F1 – Nonostante l’ottimo inizio di stagione, la Ferrari non è riuscita a mantenere lo slancio nella lotta per il titolo 2022 contro la Red Bull. Tuttavia, l’ex pilota di F1 David Coulthard ritiene che la Scuderia sia in grado di lanciare una seria sfida nel 2023.

La passata stagione era iniziata bene per la Scuderia, con Charles Leclerc in testa alla classifica piloti dopo due delle tre gare iniziali.

Tuttavia, una serie di problemi, tra cui: errori strategici, errori dei piloti e problemi di affidabilità, hanno fatto sì che la sfida della Ferrari venisse meno, mentre la Red Bull con Max Verstappen ha preso il volo conquistando sia il Campionato Costruttori che quello Piloti.

Coulthard ritiene che il motivo per cui la stagione della Ferrari è andata fuori rotta sia da attribuirsi al fatto che la squadra non è abituata a lottare regolarmente in testa da ormai troppo tempo.

E ha aggiunto: “La Ferrari è il nome più famoso nel mondo Formula 1 ed è la scuderia più longeva, quindi potrebbe esserci anche un elemento di stanchezza di massa”.

Coulthard: credo nella Ferrari

Coulthard ritiene che ci siano diversi segnali positivi che suggeriscono che la Ferrari possa seriamente competere per il campionato nella stagione 2023, primo fra tutti Leclerc che ha mostrato un ritmo di qualifica particolarmente elevato nel corso della stagione 2022

“Credo nella Ferrari, non nella mistica ma nel tempo sul giro”, ha spiegato, “Hanno avuto il Campionato del Mondo di qualificazione l’anno scorso, e la loro monoposto è stata eccezionale.

Charles è stato il loro pilota principale per la maggior parte dell’anno, e mi sento di dire che la macchina si è rafforzata verso la fine dell’anno”.

Credo nei piloti e nel fatto che abbiano in squadra i talenti giusti per risolvere i problemi che li hanno colpiti. Con tutte queste premesse, la Ferrari deve essere in lizza per il campionato del ’23”.

“E non semplicemente perché guidano una macchina rossa con un cavallino rampante, bensì per ciò che hanno tra le mani: una monoposto molto veloce e due piloti estremamente motivati”.

“Nel 2023, devono puntare al Campionato del Mondo e credo che possano raggiungere i loro obiettivi, se riusciranno a risolvere i problemi evidenti a tutti”.

Una lotta a tre per il titolo nel 2023?

Coulthard spera che la Ferrari sia una delle tre punte che gareggeranno per il Campionato del Mondo nel 2023; lo scozzese ritiene, infatti, che altre squadre oltre alla Red Bull abbiano fatto progressi nelle ultime fasi del 2022.

“Mi piace credere che l’anno prossimo ci sarà una lotta a tre per il titolo”, ha detto Coulthard, “A mio avviso, siamo molto più vicini di quanto non lo fossimo all’inizio della stagione 2022″.

Scrivi

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: