Il team principal della Ferrari ha parlato ad F1.com del rapporto tra i compagni di squadra. Binotto si aspetta maggior collaborazione tra Leclerc e Vettel nel 2020.

La Formula 1 è attualmente in letargo. Al giorno d’oggi, si sarebbero già dovute disputare due prove del mondiale 2020, in Australia ed in Bahrain. Questo significa che potevamo già fornire i primi bilanci sul potenziale delle monoposto, attendendo con ansia il Vietnam. La pandemia di Coronavirus ha invece bloccato tutto il mondo, compreso quello dello sport. Secondo quanto affermato da Chase Carey, il campionato dovrebbe prendere il via in estate, dunque potremmo vedere comunque all’opera le monoposto senza aspettare il 2021. In questo periodo di stasi, Mattia Binotto ha parlato del rapporto tra Charles Leclerc e Sebastian Vettel in un’intervista a F1.com, dimostrandosi felice del rapporto creato tra i due durante l’inverno.

I due alfieri di Maranello sono stati spesso protagonisti di battaglie e contatti nella passata stagione, fino al patatrac del Brasile dove un contatto ha costretto entrambi al prematuro ritiro. Binotto ha avuto diversi mesi per chiarire i rapporti tra Leclerc e Vettel, ma i risultati in pista li vedremo solo tra molto tempo: ”Quanto è accaduto nella passata stagione è importante per entrambi. Abbiamo discusso e fatto chiarezza su quello che mi aspetto da loro. Bisogna agire nell’interesse del team ed il mondiale costruttori è fondamentale per noi. Sono liberi di correre, ma questo non vuol dire che non possiamo applicare degli ordini per il bene della Scuderia. Se tutto va bene, i piloti ne traggono un vantaggio”.

Binotto Vettel

”Sono dei ragazzi intelligenti ed ora si stanno conoscendo meglio. Eventi come quello del Brasile o della Russia ci hanno dato la possibilità di discutere ed è proprio in questi casi che si ha la possibilità di capirsi al massimo. Sono convinto del fatto che abbiamo costruito una maggior fiducia tra Charles e Seb, ma anche tra di noi della squadra. Questo può esserci molto utile nel 2020”.

Binotto ha parlato a lungo di Leclerc e Vettel, concentrandosi in seguito sull’emergenza del Coronavirus: ”Attualmente abbiamo tutti bisogno di serenità, di stare con le nostre famiglie e di ricaricare le batterie. Le tre settimane di stop che sono in corso ci riempiranno di energia per lavorare alla grande nei mesi successivi, quando dovremo affrontare sia il progetto 2020 che il progetto 2021”.

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: