Precedentemente nota come Toro Rosso, l’organizzazione è stata rinominata in onore della società di abbigliamento AlphaTauri di proprietà della Red Bull nel 2020, ma con l’accordo destinato a scadere, è alla ricerca di un nuovo nome per un rilancio completo nel 2024.

Piuttosto che impegnarsi nel branding di uno sponsor come avviene attualmente, la squadra vuole tornare ad avere un nome generico sulla falsariga di Toro Rosso, con il nome Racing Bulls che rappresenta attualmente più probabile.

Nel corso del fine settimana del GP di Las Vegas, il CEO del team Peter Bayer e i suoi colleghi di Faenza hanno finalizzato i piani su come incorporare anche i nomi di due nuovi sponsor con sede negli Stati Uniti nel titolo ufficiale della squadra, e come e quando verrà lanciato il nuovo look, con la pubblicazione della lista ufficiale degli iscritti della FIA all’inizio del mese prossimo, una scadenza fondamentale.

“L’identità sarà generica”, ha detto Bayer ad Autosport. “L’identità è quella che sarebbe stata la Toro Rosso e si sta avvicinando di nuovo alla famiglia Red Bull. Ma poi apparirà con i partner per i diritti di denominazione. Cambieremo il nome dell’azienda, identità, logo, tutto, un rilancio ed un rebrand completo. Il nome della squadra, l’identità, è stata decisa dagli azionisti. E ho bisogno di portarla con me senza poterla condividere, il che è molto difficile!”

UN INCONTRO POSITIVO

Bayer ha affermato che il profilo della squadra negli Stati Uniti, chiaramente aiutato dalla presenza della star di Drive to Survive Daniel Ricciardo, ha svolto un ruolo importante nell’attrarre nuovo sostegno.

“Siamo su una buona traiettoria”, ha detto. “E poiché al momento abbiamo una buona popolarità negli Stati Uniti, abbiamo trovato queste due società che si piacciono. Abbiamo avuto un incontro molto, molto positivo con questi due nuovi grandi partner. Hanno iniziato a fare così tanto brainstorming che mi sono spaventato, a dire il vero! Hanno un paio di idee molto grandi. Stanno pensando più in grande di quanto probabilmente avremmo osato fare noi”.

Anche il team Alfa Romeo subirà un cambio di identità il prossimo anno quando l’accordo della squadra di Hinwil con il produttore italiano giungerà al termine.

Con il passaggio al marchio Audi completo previsto nel 2026, si prevede che l’identità Sauber ritorni l’anno prossimo, con l’attuale sponsor principale Stake che probabilmente sarà incorporato nel nome della squadra.

A proposito dell'autore

Post correlati

Scrivi

Formula 1 - Notizie F1, News Auto