Cyril Abiteboul ribadisce che la Renault nonostante il momento difficile, non ha nessuna intenzione di lasciare la Formula 1.

La scorsa settimana la Renault sembrava ad un passo dal ritirarsi nuovamente dal circus. Specialmente, quando il governo francese mise in dubbio la sopravvivenza del marchio transalpino.

Abiteboul invece a Motorsport ha smentito i rumors degli ultimi giorni. “È una crisi grave, quindi è difficile supporre ora quale sarà l’effetto, ma tutte le cose che stanno accadendo: una migliore distribuzione del denaro e dei montepremi, un limite di budget inferiore, sarà molto buono per noi ed è vicino al livello in cui abbiamo operato.

Siamo stati in grado di spingere per contenere la folle corsa allo sviluppo del motore, ed è davvero pazzesco quello che abbiamo speso per il motore, e alla fine cambierà. La nostra voce è stata finalmente ascoltata perché hanno capito che è una voce che rappresenta il buon senso. Tutto ciò sta puntando nella giusta direzione per coloro che sono già nello sport, credo fermamente in questo“.

Il manager ritiene che la Renault non può rinunciare al palcoscenico della Formula 1. “Siamo in F1 dal 1970. Il motorsport ha un valore e un contributo unici al suo interno. Ecco perché ci crediamo, proprio come crediamo in una serie di attività di marketing, oltre al fatto che si tratta di sport, e che è un cuore tecnologico. Queste sono le corse, questa è anche l’emozione, e Renault è sinonimo di emozione”.

Abiteboul ha parlato anche dell’addio di Ricciardo, e non si è sbilanciato sul suo erede. “Sono un po’ sorpreso dalla velocità di due particolari team di F1, che hanno spinto Daniel ad affrettare la decisione.

La nostra posizione è più di cercare di prendere il tempo necessario per essere adeguatamente informati, per essere sicuri di prendere la decisione giusta, perché probabilmente la prossima decisione sui piloti sarà importante, perché probabilmente quello che si unirà a noi nel 2021, sarà con noi anche nel 2022″.

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: