Bahrain, la Red Bull delude di nuovo, dopo i 4 giorni di fallimentari test a Jerez in cui la casa della nota bibita aveva collezionato 21 giri (un minimo quasi storico) ed era volata via anzitempo nella factory per mettersi subito al lavoro, con tutte le polemiche seguenti, anche nella prima giornata di questi test le cose non sono andate per niente bene, oggi  ha fatto registrare sulla linea del traguardo solo 14 giri accompagnati da alcune avarie alla power unit, davanti solo a Lotus, Toro Rosso, Williams e Marussia, come avevamo scritto in un articolo precedente (LA RENAULT LA RED BULL E LA PSICOLOGIA DEL VINCENTE) non sarà facile recuperare ben 4 giorni di test andati in fumo, di fatto la squadra è come se avesse cominciato oggi e i problemi avuti non sono stati affatto risolti nel poco tempo trascorso dalle prove di Jerez, tali complicazioni le hanno anche alla Toro Rosso ed è evidente che si è scelta una linea progettuale comune che determina un surriscaldamento delle P.U. (come ben evidenziato nell’articolo di Leonardo Fiorentino); oggi addirittura c’è stata una sorta di tavola rotonda tra il patron della Red Bull, Mateschitz, i vertici della Renault e i dirigenti della Scuderia, una resa dei conti? La programmazione di altre modifiche? Una linea comune per chiedere altre deroghe alla FIA? Questa volta sembra proprio che il genio della matita e del tecnigrafo non abbia proprio azzeccato il progetto, ancora molte notti insonni aspettano Newey e gli ingegneri; ed oggi la Red Bull appariva anche più ‘panciuta’ del solito, il caldo del Bahrain ha mietuto l’ennesima vittima.   

Marco Asfalto   

Twitter : @marcoasfalto

A proposito dell'autore

Post correlati

7 Risposte

  1. maxleon

    Io aspetto un po di foto più dettagliate, perchè ho l’impressione che il caro Newey nella sua intervista ha nascosto un po di cosette evidenziando problemi solo al collettore di scarico, nell’unica foto che ho visto le bruciature sulla carrozzeria mi sono sembrate al livello di batterie kers ed un po più in alto dove è situato l’ers, mi sa che la coperta da campo stavolta è veramente troppo corta e se in Red Bull vorranno risolvere un tantino i problemi di affidabilità dovranno necessariamente rinunciare ad un bel po di prestazione, sempre che la dieta “ingrassante” non faccia lievitare troppo i pesi su una vettura che già da se era al limite regolamentare, per cui se ci sarà qualche deroga, credo che sarà in questo senso.

    • newsf173

      E’ la stessa osservazione che ho fatto oggi su twitter, poi black out ADSL nel piu’ bello e test finiti… per il sottoscritto Fino al momento che la linea ADSL andava c’erano una manciata di foto, poi l’attenzione in mattinata è stata catalizzata dalla nuova Lotus E22 che prima era stata nascosta anche durante il filmingday.
      La Redbull nelle poche foto che ho potuto vedere era identica a quella vista a Jerez, a parte un piccolo tubicino, gli sfoghi e la cocacola sembrano uguali…. Quindi concordo che quello che ha dichiarato Newey sono chiacchere. Si è fossilizzato in un sistema di sfogo d’aria calda molto particolare che sfocia a metà il tirante della sospensione carenato…. Sinceramente ho visto soluzioni piu’ estreme anche sulla Williams. Ma non si capisce quale sia il vero problema della Rb10 e cosa ancora nasconda questa monoposto. A partire dalla mancanza delle telecamere sul musetto fino all’ultimo dettaglio del famoso tubicino.
      Hanno sicuramente qualcosa di diverso rispetto alla concorrenza anche sotto pelle ma cosa ?

  2. maxleon

    Girando parecchio su siti di F1 ho avuto modo di notare che sono in parecchi quelli che si aspettavano già dal primo giorno di test il nuovo pacchetto aerodinamico della Ferrari e sono rimasti delusi, però io volevo far notare che a Jerez, sicuramente non hanno potuto provare al top, perchè se è vero che hanno dovuto girare con la potenza dell’ers ridotta (per i problemi di surriscaldamento) e non hanno provato nemmeno il “brake by wire” era da aspettarsi che oggi (ma io credo anche per domani) testassero ancora in configurazione Jerez, resterebbe da verificare il regime di giri, ma io non credo che sia andato oltre quello già visto in Spagna.

    Quello che mi ha sorpreso, invece è stata la Red Bull, ma non tanto per la deifallance, quella me la aspettavo, ma per il ritardo nel trovare e proporre soluzioni, in pratica la prima parte della giornata sono rimasti a porte chiuse, un twitt diceva che stavano approntando dei nuovi componenti arrivati da poco, ma alla fine la vettura che abbiamo visto in pista (almeno dalle foto che ho visto su f1technical)non era dissimile da quella vista a Jerez, vi era solo una rozza apertura sul fondo sotto la fiancata e questo è in antitesi con quello che ha detto Newey, secondo cui il problema principale era al collettore di scarico, quindi perchè aprire un vano al livello kers e batterie????

    Vedendo una foto della RB10 dopo lo stop, sempre se ho visto bene, le sfiammature erano al livello dell’apertura citata prima e poco più sopra ed ha interessato anche la gomma, in pratica al livello delle batterie del kers e dell’ers.

    Detto questo, credo che Newey ancora non abbia messo mano al tavolo da disegno ed abbia aspettato di vedere il lavoro fatto dalla Renault, ma se questi problemi continuano, credo che dovrà passarsi la mano per la coscienza e fare una bella cura ingrassante a costo di perdere in prestazioni.

    • newsf173

      Infatti la domanda è cosa non funziona sulla Redbull, non credo tanto nei ritardi ma nella grande cocciutaggine di Newey si.
      Sembra abbia volutamente lasciato il retrotreno inalterato, del resto nella sua intervista pur ammettendo il suo errore ha detto anche che il motore Renault ha bisogno di un adeguato raffreddamento, poi ha detto che il problema poteva essere risolto a porte chiuse al banco e non nei test come dire che la Redbull ha qualcosa di diverso e ha il diritto di essere supportata dal motorista francese piu’ di ogni altra squadra.
      Guardando la Rb10 si vede lontano un miglio che è una monoposto volutamente incompleta, manca ad esempio il monkey seat al posteriore, mancano le telecamere ( per quello ho scritto un articolo con che trovi sul sito ) e la parte posteriore è la piu’ chiusa in assoluto, con uno sfogo di ridotte dimensioni che punta verso il basso. Diciamo che il tempo per aprire uno sfogo c’era, anche il tubicino che si vede è del tutto amatoriale, quindi con ogni probabilità hanno lavorato e stanno lavorando a qualcosa sotto pelle, probabilmente Newey ha richiesto delle modifiche anche alla renault. Conosciamo NEwey è il tecnico che tratta il motore come un mero accessorio, come una sorta di elettrodomestico, come non ricordare la scelta di vecchi alternatori poi se parliamo della parte elettronica allora…
      all’inizio la redbull non usava il kers nel 2009, nel 2008 il kers funzionava a tratti sulla macchina di vettel e su Webber quasi mai, le batterie erano sparse intorno alla monoposto per bilanciarla …. Probabilmente Newey ha richiesto una personalizzazione a Renault prima del congelamento delle power unit .

      • maxleon

        Perfettamente daccordo, sono anche io del parere che probabilmente Newey ha richiesto delle cose specifiche alla Renault e che per un qualche motivo non sono andate come previsto , non si spiegherebbe altrimenti il fatto che nelle prove di oggi non siano state introdotte modifiche alla carrozzeria, come se Newey si aspettasse di risolvere i problemi solo con l’apporto Renault, purtroppo (per lui) le cose sono andate malino.

        In proposito leggevo che Taffin avrebbe dichiarato che da domani in poi i team potranno girare quanto gli pare…… Non so da che cosa gli derivi questa sua sicurezza, ma se effettivamente Newey stava lavorando su qualcosa sotto la scocca è probabile che da domani ritornerà ad una configurazione standard, quindi, se è vera questa ipotesi, d’incanto spariranno i problemi ma a quale prezzo?????

        Se si dovesse verificare l’evenienza di cui sopra, conoscendo il modo di lavorare di Newey non abbandonerà certo i suoi propositi e di problemi durante le prove libere ne avrà tanti per ritornare poi affidabile in gara, per cui se dovesse risolvere bene, altrimenti ha ragione ha ragione Minardi e fra Red Bull e Renault sarà rottura.

      • maxleon

        Mi quoto da solo, oggi niente arrosto, ma a che prezzo???

        Comincio a credere che Newey ci abbia riprovato ma qualcosa non è andata secondo le sue aspettative.

      • newsf173

        Ancora non abbiamo visto le varie monoposto smontante, ma oggi è trapelata una bella foto della Toro Rosso che ho postato su Twitter,
        http://img3.auto-motor-und-sport.de/Toro-Rosso-Formel-1-Test-Bahrain-20-Februar-2014-fotoshowBigImage-2192e9ce-756370.jpg

        guarda quanti i radiatori sdoppiati….. La Renault ha veramente bisogno di un sistema di raffreddamento particolare, è forse questo il vantaggio della Ferrari ?
        Ancora non abbiamo visto la rossa nuda….
        magari ha un sistema simile al Renault ma non penso .

Scrivi

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: