Jose Maria Lopez ha stampato la pole nella doppietta Toyota alla 6 ore di Monza, inseguono Alpine e Glickenhaus. Il WRT si prende il primo posto tra le LMP2, mentre Porsche ed Aston Martin sono al top tra le GT.

La pole della 6 ore di Monza è della Toyota #7 di Jose Maria Lopez, autore di un 1’35”899 che non ha lasciato scampo agli avversari. Ad inseguire c’è Brendon Hartley sulla GR010 Hybrid #8, con l’Alpine #36 di Nicolas Lapierre che non ha potuto nulla, restando in terza piazza per poco più di due decimi. Quarta la Glickenhaus #708 con Luis Felipe Derani, seguito dalla #709 con Richard Westbrook. Le vetture giapponesi hanno risposto alla pole dell’Alpine di Portimao, confermando una superiorità messa in mostra sin dalle libere.

Sorprende il team WRT che ha conquistato il miglior tempo in classe LMP2, con l’Oreca 07 Gibson #31 di Charles Milesi davanti a tutti in 1’38”527. United Autosports si è dovuta arrendere per appena 30, gap che ha costretto Filipe Albuquerque sulla #22 ad accontentarsi della seconda piazza. Terzo Ben Hanley sulla #21 del DragonSpeed, risultato il migliore tra le PRO/AM di questa classe.

In classe GTE PRO la lotta è stata serratissima: a spuntarla è nuovamente Kevin Estre sulla Porsche #92, alla terza partenza al palo su tre qualifiche. Il francese ha girato in 1’45”412, staccando di 65 millesimi la Ferrari #51 dell’AF Corse condotta da Alessandro Pier Guidi. L’equipaggio che guida la classifica del mondiale dovrà sudare per ripetere il successo portoghese, visto che subito dietro c’è Gimmi Bruni sulla #91. Mai in lotta la rossa #52 di Miguel Molina, staccata di ben 8 decimi dal tandem di testa.

L’Aston Martin ha fatto suo il primato tra le GTE AM, grazie a Ben Keating che sulla #33 del TF Sport ha siglato un inarrivabile 1’47”272. Ad inseguire c’è la Ferrari #83 di Francois Perrodo, mentre è terza la #57 del Cetilar Racing con Roberto Lacorte. Alle 12 di domani la partenza della gara.

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: