L’australiano ha danneggiato subito la nuova RB14 a Silverstone

Il giorno della presentazione della Red Bull RB14 non è stato di certo semplice per la squadra anglo-austriaca. In mattinata c’era stato un ritardo nella presentazione ufficiale della vettura, avvenuta con oltre un’ora di ritardo rispetto alle tempistiche prestabilite. Se vogliamo, questo è stato un problema logistico, non di grave entità, cosa invece avvenuta nel corso del pomeriggio.

Lo shakedown della nuova RB14 è stato affidato a Daniel Ricciardo, che sfruttando i 100 km concessi dalla FIA per il filming day doveva verificare che sulla nuovissima monoposto fosse tutto in regola in vista dei test di Barcellona della prossima settimana.

Da quanto si è appreso da alcune indiscrezioni, l’australiano avrebbe perso il controllo a causa di un aquaplaning ( la pista era bagnata a causa di una forte pioggia) andando a sbattere contro le barriere. La Red Bull ha fatto sapere che la vettura è risultata ampiamente danneggiata nella parte anteriore: muso e tutte le alette aerodinamiche della parte frontale pare abbiano subito ingenti problemi, mentre la scocca ha retto all’impatto.

Anche l’inizio della sessione era stato complicato, a causa di un problema al pescaggio della benzina che ha costretto il team a smontare la parte del fondo vettura per cercare di riparare il guaio tecnico.

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: