Il 2017 inizia nel segno della continuità per il Team di Black Bull Racing, Campione in carica nella classe SUPER GT3; in GARA 1 si impongono Mirko Venturi e Stefano Gai (detentori del titolo) alla guida della Ferrari 488

dopo essere partiti dalla seconda casella subito dietro all’altra Ferrari 488 della Scuderia Baldini; in qualifica 1 solo decimo di differenza tra le due vetture che si sono mostrate subito molto competitive su una pista che in partenza era appena umida tanto che la direzione di gara ha deciso di effettuare lo start dietro la safety-car; in queste prime fasi la Rossa di Scuderia Baldini condotta da Matteo Malucelli tiene dietro un’arrembante Mirko Venturi che pressa da vicino la vettura gemella.

La sensazione era che Mirko ne avesse di più ma con evidente difficoltà nel superare un Malucelli veramente molto grintoso. Dietro di loro si sono aperte una serie di duelli molto interessanti, come quello della Lamborghini di Ombra Racing con l’Audi Sport Italia, culminato in un errore del Pilota Francese dei 4 anelli Treluyer che esce di pista compromettendo una gara che poteva forse portare l’Audi a podio visto il ritmo della vettura; Stefano Comandini parte in 8° posizione dopo aver disputato delle qualifiche con la vettura riparata nella notte dopo il crash delle libere; in pratica terminata mezzora prima di entrare in pista delle Q1-Q2. Stefano si mette subito alla caccia delle vetture che lo precedono e conquista 1 posizione nei primi giri, ma poi, non visto da un avversario, viene toccato e deve ricominciare la sua serrata lotta. La Black Bull Racing opera il sorpasso ai danni di Scuderia Baldini durante la fermata ai box, e stranamente, visto che non ci sono penalità in termini di tempo nella 1° gara, il timing di fermata è lo stesso per tutti, eppure Stefano Gai rientra in pista davanti ad Eddie Cheever III, rimanendo con Venturi un giro in più in pista e sfruttando al meglio fino all’ultimo secondo la finestra di apertura della pit lane. Gran bella gara del Team Ombra Racing che conquista un ottimo 2° posto con l’equipaggio Frassineti-Beretta dopo che Eddie Cheever III viene rda questi sorpassato e risucchiato in una lotta per il 3° posto che riuscirà a mantenere fino al traguardo nonostante i ripetuti attacchi di Nicola Schirò che con la sua Ferrari  488 (Team Easy Racing) di colore nero, lo mette sotto pressione negli ultimi giri; un duello portato avanti da tre vetture perché Agostini alla guida della Lamborghini Huracan (Antonelli Motorsport) ha attaccato più volte lo stesso Schirò. Le tre vetture sono arrivate sulla linea del traguardo tutte racchiuse in 5 decimi. La Bmw M6 si piazza al 6° con l’ottimo Alberto Cerqui che ha preso il posto di Comandini nella 2° parte della gara davanti alle Lamborghini Huracan di Veglia-Valente e Baruch-Leo, mentre l’Audi di Treluyer-Ghirelli ha chiuso in 8° posizione. Oggi GARA 2 con i primi 3 classificati di GARA 1 che dovranno scontare le penalità in secondi durante il cambio Pilota, questo darà delle possibilità alle vetture che si sono posizionate in griglia durante le Q2 a ridosso di queste vetture. Appuntamento alle ore 13,55 per GARA 2 che sarà trasmessa sul canale 58 del digitale terrestre e su SKY (canale 228) e in live streaming sul sito di ACI SPORT ITALIA/CIGT.

Marco Asfalto

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: