Montmeló, day 1: Bottas sfiora la pole, segue Leclerc ad un secondo e mezzo

Il finlandese fa un tempone con le C5, mentre il ferrarista ha usato le C2. Si ferma Gasly e brutto incidente per Ilott

Nel primo della due giorni di test sul tracciato del Montmeló, la Mercedes ha continuato a dettare la sua legge, che segue le cinque doppietta consecutive conquistate ad inizio stagione. Valtteri Bottas ha comandato praticamente per tutta la giornata, tranne che per le prime due ore in cui l’avevano fatta da padrone le Ferrari. Il finlandese ha sfiorato il tempo che gli è valso la pole position, girando in 1’15’’511 calzando però la mescola C5 ( sabato erano state montate le C3). Bottas ha inanellato ben 131 tornate, ulteriore conferma della consistenza espressa dalla W10. Meglio di lui, a livello di giri percorsi, hanno fatto soltanto le due Ferrari. Charles Leclerc ne ha portati a termine 132, il migliore dei quali in 1’16’’933 con gomma C2. Il lavoro del Cavallino si è incentrato sulla comprensione dei problemi riscontrati sulla monoposto, per la maggior parte di livello aerodinamico. Il più attivo di giornata è stato Sebastian Vettel, con 133 passaggi completati. Sulla Ferrari #5 si è lavorato allo studio delle gomme Pirelli del futuro, dunque non si sapeva la mescola montata sulla monoposto. Nono posto per lui in 1’18’’425.

Terza piazza per Daniil Kvyat, al volante della Toro Rosso-Honda. Il russo ha fatto segnare un 1’17’’679, davanti alla Renault di Nico Hulkenberg, quarto in 1’18’’051. Delusione per Pierre Gasly, con la sua Red Bull targata Honda che si è fermata a causa di un problema alla trasmissione. Comunque sono stati 113 i passaggi del francese, uno dei più attivi della giornata, chiusa al quinto posto.

Bruttissimo incidente per Callum Ilott, schiantatosi alla terza curva a forte velocità con la sua Alfa Romeo Racing. Il pilota è sceso illeso dalla monotoposto, la quale è invece uscita demolita dall’impatto. Ilott ha chiuso la giornata al dodicesimo posto, davanti alla solita Williams di George Russell. In sesta piazza la McLaren di Carlos Sainz, seguito dalla Haas di Fittipaldi e dalla Racing Point di Yelloly. Dietro a Vettel ci sono Norris e Perez.

di Giovanni Messi

Foto dalla nostra pagina Facebook