Chris Horner teme che Ferrari e Mercedes possano eludere il regolamento in qualifica

Il numero uno del muretto Red Bull è convinto che Ferrari e Mercedes possano andare più forte in prova aggirando la nuova regola sul consumo dell’olio, ma la FIA è convinta di aver fatto appieno in suo dovere affinché il limite sul consumo d’olio venga rispettato in ogni sessione del weekend di gara.

Il direttore di gara Charlie Whiting ha dichiarato in un’intervista quanto segue: ” Non ci sarà più la possibilità di aumentare le prestazioni tramite l’utilizzo dell’olio. Questo avveniva bruciando l’olio, ma anche aggiungendo ad esso degli additivi per aumentarne le performance. Nel 2018 ci saranno finalmente delle regole per queste occcasioni, cosa mai successa in passato. D’ora in poi l’olio dovrà essere espulso dal retrotreno e non potrà più essere immesso nell’aspirazione dell’aria. In più è stato imposto un limite di 0.6 litri per 100 km, dunque non ci sarà più l’occasione di ”giocare” con l’olio per aumentare la velocità di una monoposto”.

Sono stati oltretutto aggiunti dei sensori che calcolano il consumo dell’olio nel serbatoio principale, verificando poi che le squadre non fanno uso di ulteriori serbatoi. La Mercedes non appare preoccupata dalla nuova regola, dato che già da Monza 2017 stanno usando queste specifiche eppure il motore è restato performante esattamente come lo era in passato.

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: