L’inglese comanda entrambe le sessioni di libere ma i top team sono vicini. Bene Haas e Mclaren

Sul tracciato di Melbourne è andata in archivio la prima giornata di prove libere della stagione 2018. Saranno cambiate le macchine, sarà stato aggiunto l’Halo, ma la musica non è affatto diversa dal finale dello scorso anno: Lewis Hamilton è stato il padrone assoluto di questo venerdì, comandando entrambe le sessioni.

Il campione del mondo è salito in cattedra sin dal mattino, dove ha staccato il tempo di 1’24”026 calzando le gomme UltraSoft, con le quali ha rifilato oltre mezzo secondo al compagno di squadra a parità di mescola. La Red Bull si era piazzata terza con Verstappen, mentre benissimo era andato Raikkonen, che si era portato a 8 decimi da Hamilton con le Soft, vale a dire circa un secondo e mezzo più lente delle Ultra. Quinto era Vettel davanti a Ricciardo.

Nella seconda sessione i distacchi sono stati molto più contenuti. La Mercedes W09 #44 dell’anglo-caraibico si è comunque confermata al top in 1’23”931, ma dietro di lui si è scatenato Max Verstappen. L’olandese ha confermato che la Red Bull quest’anno se la giocherà alla pari con gli avversari ed in 1’24”058 si è preso poco più di un decimo dal battistrada. Terzo Bottas a 228 millesimi.

E la Ferrari? La nuova rossa non si è dimostrata totalmente a suo agio quest’oggi, specialmente con Vettel. Il suo compagno di squadra Kimi Raikkonen è invece apparso in forma ed ha staccato il quarto tempo a 283 millesimi da Hamilton, ma è evidente che bisogna ancora lavorare molto per mettere appunto questa macchina. Il tedesco si è preso circa mezzo secondo dal rivale della Mercedes ed è apparso in netta difficoltà anche nel confronto con Iceman.

Stupisce la Haas, che con Grosjean è sesta davanti all’altra Red Bull di un Ricciardo ben lontano dalle performance del compagno di squadra. Va detto che mentre l’australiano stava facendo la sua simulazione di qualifica è uscita la bandiera rossa per dei detriti sul rettilineo principale, ma anche nella prima sessione era apparso meno in palla dell’olandese volante.

Bene anche la Mclaren, con Alonso ottavo e Vandoorne decimo, inframezzati dall’altra Haas di Kevin Magnussen. In undicesima piazza si è issato Carlos Sainz, con una Renault che ha decisamente deluso le aspettative dopo le buone performance dei test invernali, con Hulkenberg che non ha fatto meglio del tredicesimo tempo. In mezzo alle vetture transalpine c’è la Force India di Sergio Perez, come prevedibile in difficoltà dopo dei test assolutamente da dimenticare.

Quattordicesimo tempo per la Williams di Lance Stroll. Il canadese dopo aver effettuato la prova di partenza al termine della seconda sessione è stato anche costretto a parcheggiare la sua vettura a causa di un surriscaldamento della power unit Mercedes, non certo un segnale incoraggiante. Quindicesima l’altra Force India di Ocon.

Deludono anche le Toro Rosso-Honda, non in grado di confermare quanto di buono fatto vedere nei test: Hartley è sedicesimo davanti a Gasly. Diciottesima l’altra Williams di Sirotkin, sempre ultime le Alfa Romeo-Sauber di Ericsson e Leclerc, separati da appena un millesimo ma a quasi 3” da Hamilton.

Classifica tempi dopo FP1

Classifica Tempi FP2

Driver Team TempI Distacco Giri
1 Lewis Hamilton Mercedes 1:23.931 35
2 Max Verstappen Red Bull-Tag Heuer 1:24.058 +0.127 34
3 Valtteri Bottas Mercedes 1:24.159 +0.228 34
4 Kimi Räikkönen Ferrari 1:24.214 +0.283 39
5 Sebastian Vettel Ferrari 1:24.451 +0.520 38
6 Romain Grosjean Haas-Ferrari 1:24.648 +0.717 34
7 Daniel Ricciardo Red Bull-Tag Heuer 1:24.721 +0.790 28
8 Fernando Alonso McLaren-Renault 1:25.200 +1.269 28
9 Kevin Magnussen Haas-Ferrari 1:25.246 +1.315 30
10 Stoffel Vandoorne McLaren-Renault 1:25.285 +1.354 34
11 Carlos Sainz Renault 1:25.390 +1.459 35
12 Sergio Perez Force India-Mercedes 1:25.413 +1.482 30
13 Nico Hulkenberg Renault 1:25.463 +1.532 35
14 Lance Stroll Williams-Mercedes 1:25.543 +1.612 32
15 Esteban Ocon Force India-Mercedes 1:25.888 +1.957 33
16 Brendon Hartley Toro Rosso-Honda 1:25.925 +1.994 41
17 Pierre Gasly Toro Rosso-Honda 1:25.945 +2.014 39
18 Sergey Sirotkin Williams-Mercedes 1:25.974 +2.043 37
19 Marcus Ericsson Sauber-Ferrari 1:26.814 +2.883 31
20 Charles Leclerc Sauber-Ferrari 1:26.815 +2.884 35
NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: