Dopo aver visto con inaspettata sorpresa le vicende del GP ci apprestiamo a scrivere e lo faremo, come sempre, senza ‘peli sulla lingua’ ed esprimendo il nostro pensiero fino alla fine. Partiamo, purtroppo, da un dato, la Ferrari di Kimi Raikkonen è stata doppiata dalle Mercedes, fatto che potrebbe sembrare di per sé normale in una stagione come questa ma che normale non è, la Ferrari stava evolvendo le proprie prestazioni in maniera molto netta in Cina e quello che è accaduto in questo week end è un netto passo indietro, il blocco o la sospensione, chiamatela come volete, di un’evoluzione che stava funzionando o che comunque cominciava a funzionare, ha fatto il resto, niente mozzi forati che diminuivano il ‘drag’

Mozzi forati sono stati chiusi da un tappo a forma di cono

e niente nuovi musetti o alettoni,

Nuovo alettone con main plane di nuovo disegno privo di una soffiatura e piu’ squadrato nella parte inferiore non è stato usato in gara

solo piccoli particolari  ( leggi l’articolo delle novita’ tecniche ) che hanno appiattito la curva di evoluzione della vettura in maniera netta ed insindacabile, cosa è accaduto?

In gara è stato utilizzato il nuovo alettone posteriore fissato con un mono pilone e il nuovo monkey seat abbandonato il cofano motore più’ stretto provato nelle libere

Noi stessi avevamo previsto che la distanza dai Tedeschi non sarebbe stata enorme in Spagna, eppure si sono fatte altre scelte a Maranello, scelte radicali a quanto sembra e che giravano già da qualche giorno, si è deciso, in definitiva, di costruire un esemplare di vettura completamente diverso, la versione ‘B’, quindi, è ovvio, tutta l’energia e le risorse sono state concentrate per una nuova monoposto che, si dice, sia molto diversa da quella attuale, e questo apre altri interrogativi e fornisce delle certezze, la  F14-T è una vettura sbagliata sotto molti punti di vista, non si tratta solo di software e di Power Unit, ma a quanto pare anche di telaio, aerodinamica e meccanica, cioè in pratica vettura da rifare e nuovo lavoro per inseguire, una consuetudine negli ultimi anni e della gestione Domenicali di cui, sembra, si paghino ancora i macroscopici errori, che poi la decisione di dedicarsi ad altra versione della vettura e non avanzare molto negli aggiornamenti sia stata presa dalla gestione attuale diventa ancora più rilevante perché si è deciso di ‘lasciar andare’ il GP di Spagna visto che dopo si correrà a Montecarlo, GP dove tutto può accadere e in cui tali sviluppi non sono fondamentali, in pratica si è scelto di mollare una corsa per dedicarsi a quelle dal Canada in poi; non sappiamo se questa scelta sarà vincente o fallimentare, perché i conti si fanno sempre alla fine, ma forse valeva la pena di lottare per il podio e portare aggiornamenti anche in Spagna invece che piegare la testa e sperare nel solo talento dei Piloti o della sorte, forse la Ferrari non è in grado di lavorare su più fronti, anche perché, si dice, che Allison stia lavorando già alla vettura 2015, quindi, se questo è vero, è comprensibile che avere 3 vetture in lavorazione non sia facile e forse nemmeno possibile e quindi si sia optato per la soluzione attuale, rimane un fatto, incontrovertibile, la vecchia gestione ha sbagliato la macchina oltre ad aver fallito in tutte le stagioni passate…

La Mercedes ha portato un nuovo cofano motore ” allungato ” simile a quello della Red bull, tale sistema dovrebbe migliorare l’efficienza del diffusore.

Nel frattempo la Mercedes avanza e distrugge tutti gli avversari come uno schiacciasassi, il primo dei non doppiati è proprio Alonso che almeno difende l’orgoglio e l’onore della Rossa, questo non basta, i Tedeschi rifilano distacchi abissali a tutti gli altri anche se motorizzati con le stesse Power Unit, ed anche a un brillante Ricciardo nonostante il podio, non sappiamo se Ecclestone sia più contento per la Mercedes, che ha investito in questi ultimi anni 1,2 miliardi di euro per la Formula Uno, o sia preoccupato dell’audience in netto calo e in leggera ripresa oggi solo per il fatto che si correva nella patria di Alonso, fatto sta che l’astronave viaggia a velocità siderale e raggiungerla sarà impossibile dagli umani se non aiutati da tecnologia aliena.

La Red Bull comincia ad essere molto competitiva e sopravanza la Ferrari, oggi una gran gara di Vettel che veramente ha lottato come un Campione, ci sono ancora dei problemi di affidabilità e dobbiamo vedere come andrà a finire la storia del flussometro visto che da Montecarlo non ci saranno più scuse, fatto sta che ad oggi sono la seconda forza del Campionato e questo è un dato incontrovertibile, quando avranno affinato la Power Unit saranno molto difficili da superare in quello che è diventato il ‘Campionato degli altri’ forse meglio chiamarlo il ‘Campionato fallimentare degli altri’ produce un suono più veritiero della situazione…

La red bull oltre a modifiche alla power unit ha portato un musetto con uno scalino piu’ pronunciato

La vera sorpresa della Spagna è stata la Lotus, certo in difficoltà ad un certo punto della gara, ma sta tornando nella cerchia delle squadre che contano, doppiato come Kimi e alle sue spalle, Grosjean va a punti cosa da definire quasi ‘inaudita’ viste le gare precedenti, la Ferrari si dovrà guardare anche dal ritorno della Lotus? Se continua così è probabile visto che anche nelle qualifiche è stata sopravanzata. Ottimo lavoro della Williams che con Bottas agguanta un ottimo 5° posto, male invece Massa (13°) che le prende dal giovane Finlandese una routine per il Brasiliano in questi ultimi anni, che deve solo ringraziare la Ferrari per averlo tenuto a scaldare il sedile per anni…

La Mc Laren a ridosso dei primi e in netta crisi, ma sappiamo che sono solo in attesa della Honda e che in pratica corrono per raccogliere dati preziosi, non ci aspettiamo neppure giganti evoluzioni in questo anno sabbatico, speriamo che almeno ciò possa giovare ad uno dei Team più blasonati della F1…

Force India non brillante come ad inizio stagione, si dirà, è la pista che non è congeniale, ma forse cominciano a soffrire anche loro la mancanza di aggiornamenti software che la Mercedes non concede, i Tedeschi hanno fatto il massimo per motorizzare i migliori Team e raccogliere dati, tutto solo nell’ottica di avvantaggiare loro stessi, ottima strategia che anche qualcun altro poteva mettere in pratica…

Insomma cosa dire al 5° appuntamento della stagione? Qualche duello si è visto, qualche bugia è stata detta, qualcuno ha spiato, qualcuno ha lavorato, qualcuno ha vinto e qualcuno ha perso, niente di nuovo allora…

 

Marco Asfalto   

Twitter : @marcoasfalto

Seguici su Facebook Clicca su Mipiace

A proposito dell'autore

Post correlati

12 Risposte

  1. maxleon

    Questo è il primo GP dell’anno che ho perso, ma a quanto sembra non mi sono perso molto, gara noiosa sotto tutti i punti di vista, ad essere sincero mi aspettavo una Ferrari in ripresa con aggiornamenti almeno più incisivi, visti i proclami, ma a quanto sembra erano le solite parole al vento, la realtà che si profila è quanto meno imbarazzante, visto che apertamente è stato detto che le risorse sono già state deviate al progetto 2015, e se non si sono visti aggiornamenti più incisivi, come dice Marco Asfalto, ciò vuol dire solo che hanno deciso di “abbandonare” questa vettura per pensarne ad una diversa, una versione “B”, magari una sorta di vettura laboratorio per sviluppare al meglio quella del prossimo anno, cercando di prendere i classici “2 piccioni con una fava”.

    Tuttavia, a questo punto mi aspetto solo il recupero in funzione di un onorevole secondo posto nel campionato costruttori, perchè se è possibile migliorare la F14 T sotto diversi aspetti, sicuramente non si può fare molto per il propulsore, dove molti componenti sono già deliberati e devono durare almeno per tutto l’anno in corso, ma a questo punto meglio pensare al futuro e non me la sento di contraddire le decisioni prese.

  2. ZioTure

    Ciao Maxleon, in effetti siamo tutti delusi ci si aspettavano tanti aggiornamenti , per la verita’ ne sono arrivati alcuni e altri sono stati bocciati ( come al solito ) sembra di riviere il campionato del 2012 quando gli aggiornamenti venivano rinviati gara dopo gara ecc.

    Questa pista non mente è la piu’ tecnica e come potrai leggere da
    questo articolo
    http://www.newsf1.it/ferrari-f14t-non-si-addice-alle-caratteristiche-di-barcellona40/ scritto dal nostro nuovo collaboratore Ing. Alberto Aimar

    la Ferrari sembra abbia anche problemi nelle curve veloci.
    Pero’ in tutta sincerità non capisco come la Ferrari possa pensare al 2015 e abbandonare questa monoposto. In realta’ non ha senso per tante ragioni se ci rifletti sopra.

    Prima di tutto il regolamento sara’ pressoché identico, e poi non si possono fare test, tanto vale sfruttare questo campionato per evolvere la F14t, per carita’ anche stravolgerla e fare una versione B sul campo.
    Da quello che ho letto la F14t è nata sui concetti della vecchia gestione FRY ed in effetti uno dei problemi che ha caratterizzato tutte le monoposto BY FRY è la trazione.
    Ma non è questo l’unico problema, sinceramente Allison non è che abbia un passato piu’ glorioso, avra’ fatto un tantino meglio con la Lotus ma non è un fuoriclasse insomma.

    Analizzando questo campionato si vede chiaramente come la Mercedes sia migliorata esponenzialmente con il cambio di regolamento, merito secondo me delle scelte di Ross Brawn che non ha caso era riuscito gia’ in passato con mezzi inferiori a sfruttare il cambio di regolamento con la sua Brawn.
    Questa Mercedes oltre ad essere nata anni fa, nascone sicuramente tante trovate molto vantaggiose tipiche di Brawn. Ricorda vagamente la Brawn GP o la Ferrari f2002 , ha qualcosa di diverso di base che gli da un vantaggio enorme e che non è solo nella PU come pensavamo ma va ben oltre.
    Di solito Brawn è uno mago in questo, scegliere le aree che danno vantaggi notevoli, come non ricordare la zavorra mobile sulla Ferrari, il tutto completato con una squadra solida ed affiatata quale era la Ferrari di quegli anni.
    Questa Mercedes ha scelto strade diverse nella power unit, nella disposizione dei componenti come lo scambiatore ed ecco il vantaggio spaventoso, una power unit Mercedes che sulla carta doveva essere meno potente, ma che poi si è rilevata la migliore come in un contesto di monoposto quasi rivoluzionaria nel telaio. Sembra quasi di tornare indietro nel tempo nel 2009 quando la Brawn e la Redbull senza kers riuscivano a dare la paga a tutti pur avendo sulla carta un plus di potenza in piu’ dal motore elettrico, ma cio’ che faceva la differenza non era la potenza in piu’ ma una monoposto bilanciata senza l’utilizzo delle batterie. La Mercedes ha dimostrato di avere queste doti in Spagna, il tutto completato da una power unit molto efficace dal punto di vista elettronico.
    Per tornare ai vertici la Ferrari puo’ andare sul ” Sicuro ” e prendere Brawn affiancandolo a tecnici di primo piano, oppure bisogna iniziare un nuovo ciclo da zero, Allison secondo me non è il Brawn della situazione.

      • messi

        Io non credo che Allison sarà come Fry, l’anno scorso vi ricordate al cambio gomme quando sono tornati alle carcasse in kevlar?
        La lotus ha saputo reagire bene, al contrario della ferrari.
        Spero vivamente che hanno capito il fallimento delle vetture di Fry e Tombazis.
        Voi che siete molto più informati di me, vi risulta che Allison ha preso le distanze dal progetto del telaio e di molte altre componenti giudicandole sbagliate?

      • @marcoasfalto

        @messi sembra di sì a giudicare dalle sue dichiarazioni, parla spesso Fry e Allison non commenta molto tecnicamente la vettura odierna, si limita a dire che bisogna lavorare etc. La sensazione è che prenda le distanze da una vettura di cui non apprezza il progetto. Sulle gomme e la reazione Lotus dello scorso anno, hai perfettamente ragione.

      • newsf173

        Non voglio giudicare Allison ancora prima di aver operato , ma ripeto in questo momento c’è una grande mina vagante che è Brawn… Io lo ingaggerei prima della MClaren o di altri team, Brawn non andrebbe a sostituire Allison. La Bravura di Brawn sta nelle scelte tecniche ha sempre dato il meglio quando è affiancato da bravi ing. ma senza non è in grado di esprimersi perche’ sta poi ai tecnici realizzare le idee e le interpretazioni del regolamento. Abbiamo visto la Mercedes in questi anni con idee diverse da tutti che non hanno funzionato dall’airbox sdoppiato al fric e a f-duct anteriore.. Se ci fate caso alla Mercedes non sono mai mancate idee nuove, il fatto è che non hanno mai funzionato. La Ferrari a lavorato da team superiore, non cerca il rischio ma adegua la monoposto a quello che fanno gli altri dopo, il musetto basso ad esempio rispetta alla lettera il regolamento quello mercedes interpreta il regolamento. Cosi non si possono fare i passi da gigante, recentemente sono rimasto sorpreso dai mozzi forati è una soluzione riproposta ma è anche rischiosa e di difficile sviluppo.
        Forse sta cambiando qualcosa, ma sempre in maniera molto lenta e blanda.

  3. newsf173

    La mia era considerazione quasi matematica, Brawn ha vinto da per tutto con la Benetton con la Ferrari con la Honda/Brawn e adesso con la Mercedes anche se è stato cacciato via, Allison non ha un background solito come Newey o Ross Brawn insomma avra’ fatto leggermente meglio della Ferrari ma non ha vinto nulla o quasi paragonato ai due nomi citati. Visto che Brawn è stato ingiustamente cacciato dalla Mercedes, non vedo perche’ non ingaggiarlo subito in Ferrari. Potrebbe fare subito bene secondo me perche’ la Ferrari a differenza della Mercedes rimane una squadra piu’ solida come struttura, Brawn ha praticamente costruito il team nel corso di questi anni ed è stato cacciato nel momento sbagliato, ha saputo approfittare del cambio di regolamento come aveva gia’ fatto con altre scuderie in passato e ha fatto fare il salto di qualita’ ad una Mercedes che nel lungo periodo secondo me tornerà a livelli normali, in tutta sincerita’ non riesco a giudicare i manager i tecnici odierni a parte Lowe e Costa che secondo me rientra nella categoria dei buoni tecnici come Fry Allison e cc.. non vedo una squadra che possa vincere campionati a ripetizioni Wolf e Lauda si stanno prendendo dei meriti senza aver lavorato veramente come ha fatto Brawn nel corso di 4 anni.

    • newsf173

      Attenzione non dico che ingaggiando adesso Brawn la Ferrari possa risolvere i problemi, pero’ potrebbe rientrare nel programma monoposto 2015 in tempo per dare le giuste indicazioni. Secondo me se non lo prende la Ferrari andra’ in MClaren. in questo momento conosce le aree giuste dove intervenire.

  4. MADMAX

    Bella figuraccia che avete fatto con quell’articolo che prevedeva un avvicinamento della Ferrari alla Mercedes! 😀
    sorridevo già quando lo leggevo!
    come potete pensare di estrapolare un trend da un campione di dati assolutamente non significativo?
    apprezzabile l’ingenuità dello slancio ma in generale era poco serio.

    • @marcoasfalto

      @MADMAX forse ci siamo spinti troppo oltre sull’onda dell’entusiasmo per i risultati del Gp della Cina, e faccio un ‘Mea culpa’ enorme, l’intento non era quello di attrarre lettori, cosa che si potrebbe fare pubblicando un paio di articoli da 10 righe al giorno, aria fritta come la chiamo io, ma di capire se si poteva essere vicini, che poi la Rossa non abbia aggiornato granché fa parte del gioco ma non è una scusa, al contrario sono io che mi scuso per essere stato troppo temerario, ed apprezzo le tue osservazioni nell’ottica di migliorare La qualità del nostro blog, grazie comunque di essere uno dei nostri lettori. Buona giornata.

      • MADMAX

        apprezzo le buone maniere (era più facile cancellare il post) ma ancor più ho apprezzato la trattazione sui flussi potenziali, bella cosa davvero, molto utile e resa interessante per chi non ne ha le basi.
        Anni fa pensavo proprio a quelli per indurre una fluidodinamica ancor più “controllata” sulla monoposto ma si tratta di teoria e gli ingegneri della F1 sono ben più preparati (non parlo di quelli Ferrari che non sarebbero in grado di progettare neanche una trattrice John Deere).
        Ma quelli erano i tempi dell’Università……….

  5. @marcoasfalto

    @MADMAX sono felice che tu abbia apprezzato l’articolo del nostro Ingegnere, noi stiamo cercando di parlare di F1 sempre in maniera sincera e senza vincoli, poi la tecnica è qualcosa di così complesso e affascinante che ci vuole anche una certa preparazione, comunque ci sono pochi commenti dei nostri lettori ma tutti genuini qui non ci sono troll e niente di artefatto, è lo ‘stile’ del nostro blog. A presto.

Scrivi

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: