188 giri quest’oggi per Sebastian Vettel. Quasi 3 gp completati e quasi 900 km percorsi dal pilota tedesco.

Macchina solida ma i tempi ora significano poco. Questa è la sintesi delle parole di Vettel dopo la maratona affrontata quest’oggi al Montmelò. Il pilota tedesco è prudente ma si ritiene soddisfatto delle performane della SF71H.

Queste le parole del pilota tedesco al termine dei test.

“I tempi – ha ripetuto Sebastian – in questi giorni di test significano poco. L’importante è che la SF71H si sia rivelata molto solida, permettendoci di girare tutta la giornata senza nessun problema di rilievo. Ci sono ancora cose su cui lavorare in vista della prima gara e non è proprio possibile fare previsioni basandosi sulla prestazione degli altri team, perché ognuno ha fatto un programma diverso. Sono contento, però, per i ragazzi della squadra”.

“È solo un tempo, l’importante è che la monoposto si sia confermata affidabile nell’arco di tutta la giornata, abbiamo percorso quasi 200 giri, quindi direi che il bilancio è decisamente positivo. Guardare solo la classifica dei tempi credo non sia molto indicativo, oggi la pista era molto veloce, ed abbiamo completato un programma un po’ diverso rispetto a gran parte degli avversari. A parte questo, le condizioni odierne, con una pista più performante, rendono difficile fare un confronto con i tempi ottenuti in precedenza. Alla fine quello che conta sarà ciò che emergerà tra due settimane”.

“Ora ho bisogno di una pausa! Ho percorso molti giri, ed è stato un lavoro utile. Direi che sono abbastanza contento di quanto fatto, e il feeling è che la monoposto sia migliorata chilometro dopo chilometro. Abbiamo familiarizzato con il setup, cercando di capire come si comporta e come reagisce la vettura”.

Alla domanda se il pilota della ferrari era contento dei riscontri avuti dalla pista ha cosi risposto: “Quando sei alle prime simulazioni di gara con una nuova monoposto accade sempre qualche imprevisto, ma oggi non ci sono stati problemi, nessuna bandiera rossa e nessun inconveniente tecnico, e abbiamo completato un lavoro molto utile. Adesso analizzeremo il ritmo, ma mi è sembrato buono. Terminata la simulazione abbiamo fatto ancora molto giri, cercando di analizzare molte aree e capire di cosa abbiamo bisogno, e sappiamo che c’è ancora del lavoro da fare”.

Il tedesco ha poi proseguito “Domani avremo un’altra giornata di lavoro con Kimi, che ha bisogno di recuperare un po’ del tempo che non ha potuto avere, speriamo in un’altra giornata solida, abbiamo molto da fare prima di andare in Australia”. (Fonte: Motorsport.com)

I test per il tedesco sono terminati. Il prossimo appuntamento che lo attenderà sarà il primo gp dell’anno, a Melbourne.

Foto copertina Federico Basile

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: