Notizie F1

Ferrari, Sainz cerca il riscatto: “Barcellona pista impegnativa”

La Ferrari deve sicuramente riprendersi e cancellare le pessime prestazioni ottenute in Canada, visti i ritiri di entrambe le vetture. Barcellona, si sa, è un tracciato fondamentale per tutte le scuderie. Solitamente, il circuito catalano riesce a far emergere al meglio i problemi e i punti di forza di tutte le monoposto. Questo sarà fondamentale per vedere se gli aggiornamenti della SF-24 Evo sono positivi o no.

Barcellona sarà però molto importante per un pilota della Rossa: quello con il numero 55. Per Carlos Sainz, oltre che essere la sua gara di casa, Barcellona sarà anche l’ultima volta che il pilota spagnolo guiderà la Ferrari davanti al suo pubblico. Riguardo al futuro del madrileno, non si sa ancora nulla. Alcuni rumors dichiarano però l’annuncio sul passaggio in Williams avverrà tra poco.

Ferrari F1 Sainz Leclerc
Ferrari F1 Sainz Leclerc Foto Credit Ferrari

Quando gli è stato chiesto quanto fosse speciale correre davanti ai suoi tifosi, Sainz ha dichiarato: “Per me è in assoluto uno dei momenti più speciali dell’anno. Poter correre davanti al pubblico di casa è un privilegio e sono davvero emozionato pensando al prossimo fine settimana. Il circuito è affollato tutti i giorni da migliaia di appassionati spagnoli e il supporto che ricevo da loro è davvero speciale. Ho anche una tribuna dedicata, la Grada CS55, piena di super tifosi! È ormai diventata una tradizione molto bella e adoro guidare e godere dell’atmosfera che si respira lì”.

Chiesto poi di parlare delle caratteristiche del tracciato e del necessario per andare bene sul tracciato di Barcellona, il numero 55 della Ferrari ha risposto: “Questa è una pista molto impegnativa. Noi piloti (o almeno la maggior parte di noi!) lo sappiamo bene per via dei tanti test che abbiamo svolto qui in passato. Le curve 1, 2 e 3 sono una combinazione davvero bella con curve da media e alta velocità nelle quali il collo è messo a dura prova. Anche la curva 9 è super veloce e un po’ cieca perché è in salita. Bisogna trattare bene le gomme nella prima parte del tracciato se si vuole ottenere il massimo nel terzo settore e chiudere un giro competitivo in qualifica”.

Mercoledì, grazie ad una collaborazione con Santander, la Ferrari girerà per le strade di Barcellona. Quando gli è stato chiesto quanto sarà speciale fare ciò, Sainz ha risposto: “Penso che sia qualcosa di speciale nella città di Barcellona. Sono estremamente orgoglioso di poter partecipare a questo spettacolo. Offrirà alle persone la possibilità di dare un’occhiata più da vicino alla macchina e ci divertiremo insieme facendo qualche numero… Non vedo l’ora di vivere questa esperienza e spero che gli spettatori si divertano tanto quanto conto di farlo io!”.

Lascia un commento

Formula 1 - Notizie F1, News Auto