Tanti problemi di affidabilità quest’anno per la casa di Maranello ma sicuramente, almeno a detta dello stesso Binotto, non sarebbero stata la causa del cambio di ruolo.

“Non credo che ci sia una connessione tra il mio cambio di ruolo e i problemi di affidabilità, anche se al momento non ho una risposta a dire il vero. È vero che si sono verificati molti problemi che non sarebbero dovuti accadere”, ha detto Binotto ad Autosport.

“Non credo che nulla sia cambiato rispetto allo scorso anno o all’anno precedente, è anche vero che non siamo mai stati troppo forti sull’affidabilità nelle passate stagioni, quindi è qualcosa che dovrebbe essere curata ancora di più per lo sviluppo del prossimo anno. Ci stiamo lavorando molto e siamo cresciuti tutti in fabbrica. A volte, purtroppo, è solo una questione di priorità. Una priorità sugli sviluppi dell’affidabilità dipende anche da dove ti trovi nel campionato.”

Sotto Binotto, la Ferrari ha designato diversi membri dello staff come responsabili di varie aree specifiche.

Il ritorno Simone Resta, uno dei volti designati come responsabili della vettura che sarà, è stato descritto da Binotto come “uno dei pilastri principali della nostra organizzazione”.

Binotto aggiornamenti ferrari

Oltre ai problemi di affidabilità, la Ferrari ha trovato anche grandi lacune nel riuscire a migliorare la SF90.

Binotto : “Abbiamo creato un piano che non ha funzionato come previsto, penso che da allora ne comprendiamo il motivo e in qualche modo ci ha aiutato ora ad essere più precisi quando consegniamo parti in pista, e questo fa parte, per così dire, dell’intero know-how della squadra “, ha detto Binotto.

“Spesso ho detto che siamo ancora giovani come una squadra, perché qui le persone hanno avuto poco tempo nel nuovo ruolo e il know-how è qualcosa che costruisci nel corso della stagione, nel tempo, negli anni. Ecco perché sono molto felice quando possono verificarsi problemi e li stiamo affrontando, ovviamente nel frattempo mancano opportunità di prestazioni, ma penso che la macchina stia progredendo. Penso che sia per questo che dobbiamo rimanere calmi, concentrati e appassionati, perché è solo rimanendo appassionati e guardando al futuro che alla fine, nel medio-lungo termine, se hai fatto gli investimenti giusti, tu sarai competitivo”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: