F1 – Non è affatto soddisfatto George Russell della sua Mercedes. Il team tedesco, nella settimana più importante, continua ad avere problemi e questa volta pare non siano modi per depistare gli avversari.

Nel venerdì di prove libere del GP del Bahrain, l’inglese approdato affianco all’altro inglese 7 volte campione del mondo, ha lamentato il difficile momento del team. Russell fa un 1’32″529 con gomma morbida che vale la quarta prestazione delle libere 2 di F1 . Hamilton non va oltre il 33″144.

Per Russell siamo al limite dei 6 decimi di ritardo da Verstappen.

“Dal giro secco non si devono trarre troppe indicazioni, sono più rappresentative le uscite ad alto carico e siamo 1″ più lenti dei nostri rivali. Da parte mia non sono affatto contento della macchina e c’è del lavoro da fare. Sono sicuro che il team sa lavorare, vedremo”, spiega Russell.

Mercedes ha condotto prove sul comportamento di due diverse specifiche di fondo al mattino, ma i problemi sono ben presenti.  Difficoltà di porpoising, bassa velocità sul dritto, tanto da correggere in inserimento e centro curva si sono palesati in questo venerdì.

“Credo che sia chiaro come al momento non siamo al livello che vorremmo. Abbiamo fatto qualche progresso ma il passo non c’è al momento. Dobbiamo esaminare i dati con attenzione per capire come mai fatichiamo così tanto”, approfondisce Russell. 

“Siamo molto lontani da Red Bull, Ferrari, poi Alphatauri e Alfa Romeo sembrano al nostro passo o anche più veloci”. Conclude.

Scrivi

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: