Più di una rinascita e più di una speranza. Per Charles Leclerc, intervistato dalla CNN alla vigilia del GP di Miami, il mondiale 2022 di F1 al momento si è tramutato in un inizio da sogno.

“È fantastico guidare in testa il campionato, però siamo consapevoli che è molto lungo e dovremo lavorare tantissimo per mantenere questa posizione. Per ora si tratta di un inizio da sogno. Siamo tutti contenti e stiamo lavorando più che mai per conservare la posizione.

Nel 2019, ogni qualvolta mi sono trovato a essere in testa, volendo essere del tutto sinceri, non penso fossi completamente in controllo della situazione”. ha raccontato ricordando anni di buio per la Ferrari.

Non sarà solo un testa a testa tra Leclerc e Verstappen

Il monegasco, entusiasta del momento, ha allargato la lotta mondiale includendo altri due piloti oltre a lui e l’olandese.

“Checo è vicinissimo, Carlos è stato sfortunato e sta arrivando anche lui: penso sarà una lotta per il campionato tra noi quattro. Entrambe le squadre sono molto competitive, tutti i piloti lo sono, per il momento vedo una lotta tra Red Bull e Ferrari, non solo Max e io”.

Mercedes esclusa? Non troppo

La W13 sembrerebbe proprio non andare, anche se Toto Wolff non ha voluto ammiccare ad un progetto sbagliato, parlando tuttavia di potenzialità ancora nascoste. Per la lotta, Charles Leclerc non esclude gli otto volte Campioni del mondo:

“Non escludo mai Mercedes perché sono un team così forte, è anche vero che dall’inizio della stagione stanno faticando e sembrano avere grandi problemi che richiederanno del tempo per essere risolti. A un certo punto penso saranno in grado di vincere delle gare, forse non saranno in corsa per il campionato”, conclude Leclerc.

Scrivi

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: