Il nuovo endplate della Red Bull presenta alcune novità interessanti

Approfittiamo di questo ritardo per l’inizio delle qualifiche di F1, per descrivere una piccola novità vista sulle monoposto della Red Bull Racing. Si tratta del nuovo endplate all’ala posteriore. In particolare, come riportato in questo video allegato sotto, è mostrata la differenza tra le due ale posteriori: parliamo di quella vista oggi e quella vista la settimana scorsa. In particolare, la differenza consiste in un taglio che porta l’endplate ad avere due spigoli sulle estremità in alto. Altre novità riguardano l’aggiunta tre deviatori di flusso sulla paratia laterale che agiscono sulla scia e l’aggiunta di feritoie sulla parte più bassa della paratia laterale. L’obiettivo è quello di ottimizzare il flusso d’aria che passa sul retrotreno della vettura. Non sono state, invece, portate modifiche sull’incidenza alare e sulla forma del mainplane, rimasto identico a quello utilizzato la scorsa settimana. Questo significa che quel punto dell’ala ha funzionato a dovere. Le novità sono state introdotte per incrementare il carico posteriore. Sono stati inseriti cinque soffiaggi a forma di S da metà paratia verso il retrotreno.

 

A proposito dell'autore

Laureato in Ingegneria Meccanica. Classe '96. Passione per motori e motorsport in generale. Studente alla magistrale di Ing. Meccanica per Energia e Ambiente, settore Motoristico

Post correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: