La Ferrari studia il fondo e anticipa qualche novità in ottica 2021

Nel Gran Premio del Portogallo di F1, possiamo dire di vedere per la prima volta delle importanti novità per ciò che riguarda la Ferrari. Infatti, in occasione delle prove libere, la Scuderia italiana ha portato in pista diverse configurazioni per il fondo vettura e il diffusore. Quelle che abbiamo visto, potrebbero rappresentare parzialmente delle novità, mentre la squadra ha testato anche delle soluzioni in ottica 2021. 

Differenze tra il nuovo e il vecchio diffusore della SF1000

Differenze tra il nuovo e il vecchio diffusore della SF1000

Come si può notare nell’immagine sopra, il diffusore presenta un netto “taglio” delle frange. La forma dei profili restano praticamente gli stessi. Evidentemente, avranno trovato una soluzione: di fatto apparentemente c’è un piccolo risparmio di materiale, quindi si potrebbe essere una leggera riduzione di peso, che in competizioni estreme come la Formula 1 potrebbe fare un po’ di differenza.

La vera novità, come già anticipato, riguarda il fondo vettura. Come mostrato nell’immagine sotto, in basso troviamo il fondo evoluto della SF1000. Sul lato superiore del fondo, infatti, sulla versione evoluta del 2020 troviamo dei deviatori aggiunti. La versione in prova in ottica 2021, invece, è completamente diversa. È possibile notare un andamento del fondo più semplice, senza particolari sporgenze, per restare in linea con il regolamento tecnico. Il fondo 2021 presenta anche un piccolo flap, estensione del fondo, che è posizionato proprio avanti alla ruota posteriore. La speranza di tutti è che nel 2021, questa soluzione, insieme al recupero di potenza promesso da Mattia Binotto, possa far tornare la Rossa competitiva con i top team.

Fondo Ferrari

Anche il diffusore con le frange tagliate da parte del pacchetto sperimentale. Il test è stato effettuato sulla monoposto di Vettel, mentre Leclerc ha girato con la configurazione di sempre. Leclerc, potrebbe aver provato le parti sperimentali nella FP2. Vedremo se vedremo qualche novità anche per la gara di domenica sul circuito di Portimao. 

A proposito dell'autore

Laureato in Ingegneria Meccanica. Classe '96. Passione per motori e motorsport in generale. Studente alla magistrale di Ing. Meccanica per Energia e Ambiente, settore Motoristico

Post correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: