GP_UNGHERIA_RICCIARDO_StrategieDANIEL RICCIARDO, voto 10 +, che dire della Vittoria dell’Australiano? Meritata, sì perché in pista va il Pilota che deve metterci del suo, ma anche al muretto non si deve scherzare, e alla Red Bull sanno benissimo come muoversi dietro le schermate dei computer, sono rapidi ad analizzare e a decidere, dal canto suo Daniel è assolutamente da elogiare e non solo perché ha vinto ma soprattutto in quanto appena ha l’occasione spinge come un forsennato, utilizzando coraggio e tecnica e mai buttandosi allo sbaraglio, si sta rivelando un gran Pilota ed anche simpatico fuori della pista (che non guasta…), che altro dire? Si potrebbe parlare di safety-car di occasioni che si presentano all’orizzonte, ma le occasioni bisogna saperle cogliere… Rischiamo di ripeterci, Domenica è stato semplicemente (insieme alla Scuderia) PERFETTO!!!

Alonso_ferrari_ungheriaiFERNANDO ALONSO, voto 10 e Lode, insomma in questa pista nessuno e dico nessuno si sarebbe aspettato una Ferrari competitiva, pioggia o non pioggia, ma la Ferrari e Alonso hanno compiuto l’impresa, velocissimo in molti frangenti della gara, sia a pista umida che asciutta, sfrutta una situazione che si presenta promettente per una volta, e lo fa con le qualità che meglio lo descrivono, prima fra tutte la voglia e la ‘fame’ di vittoria, e poi l’esperienza, il piede molto pesante, la tecnica e il cervello, un Pilota completo che meriterebbe molta più considerazione dalla sorte; ricordiamo che il risultato non è arrivato perché deciso dagli Dei, Alonso ha spinto, ha sorpassato e ha gestito le gomme da vero computer, perché 22 giri con quella costanza di rendimento e con quelle traiettorie (anche quando si doveva difendere…) sono il pane dei VERI CAMPIONI… La Ferrari dal canto suo, realizza un capolavoro con una strategia ai massimi livelli e ritrova una competitività insperata su una pista molto ostica per le caratteristiche della Rossa, complimenti a tutto il Team che ce la sta mettendo davvero tutta per ottenere dei risultati in una stagione non proprio ai massimi livelli. TALENTO INFINITO!!!

HamiltonLEWIS HAMILTON, voto 10 e lode, un uomo prima che un Pilota, bersagliato dalla sfortuna in pista e in Germania anche da decisioni scellerate, vede nelle qualifiche il suo sogno svanire tra le fiamme, eppure, con disciplina mentale ed un tocco di misticismo, risale la china dall’ultima posizione con veemenza (andando anche a sbattere) e una caparbietà certosina fino ad arrivare a podio, ignora un perentorio ordine di scuderia, far passare ROSBERG, un ordine che in una giornata del genere non doveva neppure essere partorito dalla mente del box e Lauda che ‘non le manda a dire’ gli da anche ragione, resiste ad un solo attacco del Tedesco e mostra bene come potrebbe andare a finire accompagnandolo con molta eleganza fuori della pista, tanto per trattare bene l’ospite appena arrivato il tutto con delle manovre che finiscono anche per avvantaggiare Alonso… Lo ritengo il 2° miglior pilota della F1 attuale, qualche volta in stagione ha tirato i remi in barca ma alla Mercedes avranno stabilito prima che non ci si deve far male tra compagni di squadra, una grande risalita dopo che la sfortuna (solo sfortuna?) lo ha danneggiato, un grande in tutti i sensi… E domenica ha tirato fuori gli attributi, speriamo solo che il Team non gli tarpi le ali per i prossimi GP… LEGGENDARIO!!!

Gp_austria_rosbergNICO ROSBERG, voto 6-, la fotografia, e stavolta ne basta una, è quella del giro in cui ha provato ad infastidire Hamilton, arriva con gomme fresche e Soft sul compagno con molti giri in più sulle Medium, lo dovrebbe ‘fagocitare’ in un attimo e invece… Troppa paura di rovinare la gara e troppo catechizzato dalla Mercedes di cui è uomo-simbolo in Germania, anche troppi giri dietro al Britannico in attesa che questo si faccia da parte frenando clamorosamente, con la radio chiede se il rivale sappia che lo deve far passare e viene rassicurato in tal senso, ma non si butta in avanti a cercare un risultato, gara deludente davvero e poco coraggio, vincere il Mondiale con una vettura del genere sarà un gioco da ragazzi e far fuori Hamilton all’interno del box è semplice visto che non è Tedesco, ma se vuole veramente trionfare la deve smettere di fare l’autista e cercare il risultato anche andando contro le indicazioni, anzi gli ordini, dei dirigenti, lo dico spesso, bisogna gettare il cuore oltre l’ostacolo e non guidare in passerella, vedremo cosa accadrà in un’atmosfera che sarà rovente all’interno della Squadra… SUFFICIENTE!!!

Gp_Germania.

Questa volta non ha concluso la gara al primo giro come nelle 2 precedenti

FELIPE MASSA, voto 6+, il + è dato per non aver avuto la sorte contro, gara senza infamia e senza lode e questa volta senza errori marchiani suoi o del muretto, porta la vettura a punti in una gara anonima se non per averne finalmente terminata una… INDENNE!!!

Raikkonen_F1_2014KIMI RAIKKONEN, voto 7 ½, finalmente il Finlandese ne azzecca una, lui e la Squadra ovviamente che ha fatto un gran bel lavoro, a tratti veloce quanto il compagno di Team (che aveva pista più libera) gestisce benissimo le gomme Soft tanto da oltrepassare le 30 tornate, sorpassi ed aggressività e un retrotreno finalmente più stabile, e comunque 10 posizioni in risalita non sono cosa da poco viste le difficoltà avute in stagione, e siamo sicuri che a SPA ci sarà dell’altro… IN RIPRESA!!!

VettelSEBASTIAN VETTEL voto 6, stretto nella morsa delle 2 Mercedes per un tratto di gara non può far altro che resistere e cercare di non prenderle, spesso ai margini della pista è protagonista di un testa-coda che fortunatamente non si rivela letale, si ritrova in una strategia con gomme Medium che gestisce per molti giri, una sofferenza per chi era abituato ad una vettura incollata all’asfalto, da apprezzare l’umiltà e la tenacia in una stagione in cui il compagno di Squadra gli è quasi sempre davanti, immaginiamo quanto l’immagine di Webber sia nei suoi pensieri in questo 2014… SOFFERENTE!!!

VALTTERI BOTTAS, voto 6 ½, insomma in altre occasioni ci eravamo prodigati in applausi ed elogi per il giovane VALTTERI, questa volta purtroppo una gara grigia ma tutta decisa dal box che in questa stagione non è esente da grossolani errori e questa volta ne fa lui le spese, strategia errata, lunga sosta al box e sfortuna, lui ci prova ma con queste gomme e con avversari davanti non è facile, la sorte sta bilanciando i guai di Massa, attento Bottas che se entri nell’occhio del ciclone Brasiliano sono guai… SFORTUNATO!!!

JEAN ERIC VERGNE, voto 9, ma sì un bel voto anche se ha perso una posizione rispetto all’ordine di partenza ci può stare, anzi ci sta tutto, caparbio, veloce su pista umida, si tiene dietro i più veloci del lotto (Mercedes e Red Bull) ed anche con tanto coraggio e tanta esperienza, da ricordare le traiettorie tutte ‘inventate’ come quelle di Alonso del resto, cosa dire di più dopo tanta tenacia e sangue freddo? Solo che il box poteva osare con altra strategia, ma siamo nel campo delle ipotesi, un ‘BRAVO’ a Vergne ci vuole senza ombra di dubbio… UNA COMETA!?!?

JENSON BUTTON, voto 6+, guadagna delle posizioni ma poi retrocede per una decisione troppo da ‘scommettitore’ del muretto, gli fanno montare ancora gomme da pioggia quando invece di pioggia non se ne vede, una scommessa persa ed anche lui si perde in una gara che poteva essere senz’altro migliore… STRESSATO!!!

ADRIAN SUTIL, voto 6 ½, guarda chi si rivede! Finalmente! Lotta, in mezzo al traffico con una ‘rinata’ ? Sauber, e va a punti, mezza boccata di ossigeno o forse più per il Team Elvetico, ci voleva anche perché vedere tra i primi 10 sempre motorizzati Mercedes… REDIVIVO!!!

 

GP_UNGHERIA_PIOGGIA.GP di UNGHERIA voto 10 e lode, la tentazione di andare al mare o in montagna è stata forte, ma chi ha desistito ha avuto come premio il GP più emozionante della stagione, complice la pioggia e gli incidenti ovviamente, Briatore è chiamato a cercare di rilanciare la F1, ma francamente sarebbe bastato non congelare i motori durante l’anno per arrivare a tanto, c’è forse qualcosa che non abbiamo capito di come vanno le cose lassù? Dove si prendono le decisioni? Crediamo purtroppo di aver capito molto bene, in questo Campionato chi partiva davanti doveva vincere… Punto!!!
Marco Asfalto    Twitter : @marcoasfalto

A proposito dell'autore

Post correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: