Notizie F1

F1 News: Ferrari in Crisi? Vasseur Minimizza

Il Team Principal della Ferrari, Frederic Vasseur, Calma gli Animi Dopo un Weekend Disastroso a Montreal

Il Team Principal della Ferrari F1, Frederic Vasseur, ha cercato di calmare le preoccupazioni riguardanti la Scuderia dopo un weekend disastroso al Gran Premio del Canada, citando la lunghezza del calendario di F1 come motivo per non preoccuparsi troppo.

Il team non è riuscito a portare nessuno dei suoi piloti all’ultima fase delle qualifiche e ha subito un doppio ritiro durante la gara stessa: Charles Leclerc è uscito per problemi di affidabilità, mentre un errore di Carlos Sainz alla Curva 6 ha visto lo spagnolo collidere con Alexander Albon, terminando prematuramente la sua gara.

Mercedes, McLaren e Ferrari F1 Sfida a Red Bull, ma Vasseur Rimane Ottimista

Con Mercedes che ha fatto notevoli progressi in due gare – seguendo le orme di McLaren e Ferrari, che hanno iniziato a sfidare Red Bull dopo gli aggiornamenti a Miami e Imola – le prime quattro squadre ora sembrano in grado di competere per le vittorie. Tuttavia, Vasseur non crede che ciò, né il povero weekend della Ferrari a Montreal, cambieranno la dinamica della stagione, concentrandosi invece sul fatto che c’è quasi un’intera stagione di F1 davanti.

“Non cambia rispetto alla scorsa settimana,” ha detto Vasseur, quando gli è stato chiesto se vedeva una battaglia a quattro al vertice per il resto dell’anno. “La scorsa settimana [a Monaco] è stato un weekend difficile per Red Bull. Questo weekend è stato difficile per noi.

“E siamo tre o quattro [squadre] [con] in un decimo [di secondo], o qualcosa del genere. Significa che avremo weekend difficili. Quello che dobbiamo tenere a mente è che abbiamo ancora 16 [15] gare da disputare. È quasi una stagione del 2018 [o] 2017 – facevamo 15 [o] 16 gare all’anno. Penso che abbiamo ancora un campionato davanti a noi, di sicuro. Avremo weekend difficili, avremo buoni weekend.”

Il Ritorno alla Competizione Dopo un Weekend Difficile

Mentre il calendario di F1 prevedeva 20 e 21 gare rispettivamente nel 2017 e 2018, la F1 operava tradizionalmente una stagione di 16 gare fino ai primi anni 2000, il che significa che c’è ancora molto tempo per recuperare terreno.

A peggiorare la delusione in Canada per la Ferrari è stata la giustapposizione con il round precedente, a Monte Carlo. Veloci per tutto il weekend, Leclerc ha preso la pole, che ha successivamente convertito nella sua prima vittoria in casa in F1. Il compagno di squadra Sainz ha terminato al terzo posto.

Dopo Monaco, la squadra di Maranello aveva ridotto il vantaggio di Red Bull nel campionato costruttori a soli 24 punti, portando a speranze e speculazioni su una possibile lotta per il titolo.

Tuttavia, dopo il deludente weekend della squadra italiana al Circuit Gilles Villeneuve, il divario è tornato a 49 punti dopo la vittoria combattuta di Max Verstappen.

Per Vasseur, tuttavia, è importante non lasciare che fattori esterni influenzino il modo in cui il team opera. Il francese ha voluto sottolineare che un buon o cattivo weekend non determinerà il successo della stagione.

“Il più importante è mantenere lo stesso approccio, continuare a sviluppare, continuare a risolvere i problemi, e non farsi abbattere nella motivazione o nell’approccio,” ha detto il 56enne.

“Non siamo campioni del mondo dopo un buon weekend, e non siamo da nessuna parte dopo un weekend difficile. Torneremo in Spagna e torneremo al passo.”

Lascia un commento

Formula 1 - Notizie F1, News Auto