La testata spagnola Motor.es riporta che la Mercedes avrebbe notato anomalie sul funzionamento del pedale dell’acceleratore della F1-75.

La pausa estiva della F1 è ormai iniziata, ma il circus resta tutt’altro che fermo in questo agosto lontano dai circuiti. Oltre agli intrighi del mercato piloti, in questi giorni si decideranno alcune controverse dinamiche regolamentari. Proprio oggi era infatti in programma un incontro del World Motor Sport Council con al centro il tema dei cambi regolamentari avanzati dalla FIA per il 2023 con lo scopo di limitare il fenomeno del porpoising. Questo tema ha giĂ  creato non poche divisioni all’interno del paddock, dato che sei team (tra cui Red Bull e Ferrari) sembrano essere contrari alle proposte della Federazione, sostenute invece da Mercedes. Secondo alcune indiscrezioni, tuttavia, la Stella starebbe nutrendo nuovi sospetti sulla F1-75.

La testata spagnola Motor.es riporta infatti che nel GP di Francia la scuderia di Brackley avrebbe notato che l’acceleratore della vettura di Charles Leclerc rimaneva aperto nonostante il monegasco non stesse applicando alcuna forza sul pedale. Il team anglo-tedesco avrebbe scoperto questa anomalia attraverso un suo software, in grado di replicare la telemetria delle macchine rivali basandosi sugli open data forniti alle squadre. La testata spagnola ipotizza inoltre che i problemi all’acceleratore dell’Austria e la comunicazione radio dopo l’incidente di Le Castellet siano collegati proprio a questo sistema. Un’indiscrezione che, se dovesse rivelarsi vera, rappresenterebbe una controversia regolamentare a dir poco incredibile, anche se per adesso la questione pare talmente oscura e poco credibile da escludere interventi da parte della FIA.

Scrivi

Formula 1 - Notizie F1, News Auto