F1: Il pilota polacco ha corso due volte nel corso di quest’annata, in Olanda e in Italia, mostrando ancora di saperci fare:

F1: È l’alba di una nuova era in casa Alfa Romeo. Dopo il ritiro di Kimi Raikkonen e il mancato rinnovo dell’italiano Giovinazzi, il team Sauber si ritrova con due nuove punte: Valtteri Bottas e Zhou Guanyu.
L’unica riconferma che Alfa porterà nella prossima stagione è il collaudatore, nonché terzo pilota del team elvetico, Robert Kubica – che tra l’altro porta al team uno sponsor molto remunerativo.

Il capo del team Frederic Vasseur ha dichiarato di recente a Reuters sulla possibilità di avere, per Alfa, diversi piloti disponibili come riserve. Infatti, il diciottenne francese Theo Pourchaire, sotto contratto con la Sauber, farà alcune sessioni di prove libere del venerdì mentre gareggerà anche in Formula 2.

Le parole di Vasseur

“Il prossimo anno sarà di nuovo difficile con 23 gare, più il simulatore e i test Pirelli… penso che alla fine avere due o tre riserve non sia eccessivo”, ha detto Vasseur.

“Con il COVID bisogna avere qualcuno in pista (come riserva). Ma se vuoi fare tutte le gare e non puoi fare il simulatore, devi avere due o tre piloti di riserva” ha concluso Vasseur.

Anche il raffinatore di petrolio polacco e co-title sponsor Orlen, che ha sostenuto Kubica in questa avventura, ha rinnovato ed esteso la sua partnership con Alfa per il 2022.

A proposito dell'autore

Post correlati

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: