Sauber e Haas necessitano di sostituire la PU numero 2 che, per entrambe le scuderie ha già percorso 6 Gp: useranno la stessa unità fresca oppure i motoristi della Ferrari introdurranno, per i propri team clienti, la EVO 3?

Alla vigilia del weekend ungherese, l’ultimo appuntamento del mondiale prima della pausa estiva, i team clienti della Ferrari ovvero Sauber e Haas, avranno a disposizione dalla stessa scuderia del Cavallino una nuova unità motrice. I due team clienti avevano montato il motore numero 2 alla vigilia del Gp di MonteCarlo e quindi i 4 V6 Ferrari hanno sul groppone la bellezza di 6 gp, completati senza problemi.

L’utilizzo o meno della nuova unità sarà a discrezione dei due team, ma visto che la PU numero 2 è già “affaticata” (ma ovviamente utilizzabile) Sauber e Haas dovrebbero utilizzare la nuova unità già in Ungheria.

Nell’eventuale impiego delle nuove unità motrici, i 4 piloti che dovrebbero utilizzarla (Leclerc, Ericsson, Magnussen e Grosjean) non incorrerebbero in penalità poichè andrebbero a montare la terza PU su tre disponibili per regolamento. L’unica “difficoltà” per quanto concerne la sostituzione di alcune componenti della PU starebbe per la Haas di Grosjean, che nel caso utilizzasse le nuove unità di MGU-H e TC incorrerebbe in penalità poichè il francese ha già utilizzato tutte e 3 le unità a disposizione.

Nel caso del francese della Haas, la scuderia americana potrebbe far sostituire solamente l’unità endotermica per evitare penalità e partenza dal fondo in un circuito, come quello dell’Hungaroring,  in cui i sorpassi sono ardui.

Parrebbe una normale sostituzione di Power Unit per le due scuderie satellite della Ferrari, ma nel paddock ungherese si vocifera che i V6 che dovrebbero introdurre i due team sarebbero un’evoluzione della precedente unità usata fino ad ora. Sarebbe la cosiddetta “EVO 3” che i motoristi della Ferrari avrebbero deliberato facendola provare prima ai team clienti e se le prestazioni oltre che l’affidabilità dovessero ritenersi valide, sarebbero montati, dopo la pausa estiva (Spa o Monza), sulle due SF71H di Vettel e Raikkonen. Ovviamente non è dato sapere di quanto possa essere l’incremento in Cv ma alcune fonti parlano di una quarantina in più rispetto alla specifica 2 (quella utilizzata da Vettel).

Un’azione preventiva di raccolta dati con i team clienti per assicurarsi la piena affidabilità delle unità motrici,in modo tale da essere sicuri che, un eventuale rottura degli stessi, non possa inficiare la corsa al mondiale della scuderia “di punta”.

Per quanto concerne la Ferrari numero 7 di Kimi Raikkonen, che utilizza la seconda PU ( non provvista degli upgrade come quella di Vettel) dal Gp di Spagna (anche se ritiratosi), non è prevista alcuna sostituzione delle componenti del gruppo motore e quindi è molto probabile che l’introduzione della terza unità motrice regolamentare verrà montata insieme a Vettel dopo la pausa estiva.

Giuly Bellani

Foto Federico Basile

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: