La scocca numero 670 è stata omologata così come la Mclaren

La Ferrari ha sostenuto il crash test della scocca numero 670 al CSI di Bollate. All’evento era presente il delegato tecnico della FIA Jo Bauer che ha dato l’ok per l’omologazione del nuovo telaio. La rossa è la seconda squadra a superare le prove imposte dalla Federazione Internazionale dopo la Toro Rosso. A Cranfield è andato in scena anche il crash test della nuova Mclaren, anch’esso superato ed omologato.

Ora in casa Ferrari è davvero tutto pronto per l’assemblaggio delle varie componenti, anche se per il momento resta solo il numero di progetto ( 670 appunto) ma non si conosce il vero nome della monoposto. Lo scorso anno se ne venne a conoscenza proprio il giorno della presentazione, dunque probabilmente si dovrà attendere fino al fatidico 15 febbraio. In quella giornata verranno tolti i veli alla nuova monoposto di Vettel e Leclerc. Dalla FIA è arrivato anche l’ok per la realizzazione della seconda scocca che sarà utilizzata ai test di Barcellona. Sullo stesso tracciato avverrà il debutto ufficiale della vettura, previsto in un filming day il 17 febbraio, con un giorno di anticipo sull’inizio delle prove collettive.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: