F1 NewsFormula 1

F1 | Honda-Verstappen: un rapporto anche oltre il 2026?

Si sa, la Honda ha assunto un ruolo importante nella carriera di Max Verstappen per vincere tutti e tre i campionati del mondo di Formula 1. Il marchio giapponese ha anche conquistato due campionati costruttori con la Red Bull, il culmine di un ritorno in F1 inizialmente travagliato con la McLaren nel 2015.

Il rapporto di Verstappen con la Honda finirà nel 2026, quando diventerà partner ufficiale dell’Aston Martin. Inizialmente si era deciso di ritirarsi alla fine del 2021, la Red Bull aveva già portato avanti la sua divisione interna Red Bull Powertrains a Milton Keynes, che sta lavorando al suo primo motore su misura per l’era delle regole del 2026.

Salvo una sua inversione di marcia, Verstappen ha un contratto con la Red Bull fino alla fine della stagione 2028.

WATANABE: “SPERO CHE LE NOSTRE STRADE POSSANO RIUNIRSI”

Parlando a Motorsport.com in un intervista esclusiva, il presidente della Honda Racing Corporation Koji Watanabe si è detto di essere triste nel vedere il rapporto della Honda con Verstappen prossimo alla fine, ma spera che un giorno si possano riunire.

“Non penso che quel giorno arriverà in un periodo di tempo molto breve, ma se entrambi dovessimo continuare le attività in Formula 1 in futuro, speriamo di poter lavorare di nuovo insieme un giorno,” ha detto Watanabe. “È un ottimo rapporto. Ci fidiamo l’uno dell’altro e anche i lavoratori della Honda amano Max. Siamo orgogliosi di lavorare insieme a lui, ci mancherà in futuro. Ma abbiamo ancora due anni insieme e promettiamo di fare del nostro meglio per vincere un altro campionato del mondo insieme a Max e alla Red Bull. Adesso è il pilota numero uno di Formula 1. Naturalmente, la gestione del team è importante e anche la macchina è importante. Ma la combinazione è cruciale e un pezzo importante di questo è Max.”

UN MOMENTO SPECIALE

Watanabe ha affermato che la vittoria di Verstappen nel Gran Premio d’Austria 2019, la prima vittoria dell’era Red Bull Honda e la prima vittoria della Honda in F1 in 13 anni, è il suo miglior ricordo della partnership con la Red Bull.

Sul podio, Verstappen ha fatto di tutto per includere la Honda nei festeggiamenti, un gesto che l’orgogliosa azienda giapponese non ha dimenticato.

“Il mio ricordo più grande è quando indicava il logo Honda sul podio in Austria al Red Bull Ring,” ha detto Watanabe. “Ero lì, è stato un momento molto speciale per me. Ero sotto il podio. Pensa sempre alla Honda e dice spesso ‘grazie Honda’. Esprime al mondo esterno i suoi pensieri sulla Honda, il che è importante anche per tutte le persone che lavorano al suo interno.”

Con Verstappen che spesso accenna a un ritiro dalla F1 una volta terminato il suo attuale contratto con la Red Bull, le possibilità di una riunificazione sembrano remote.

Sarebbe possibile solo se il 26enne decidesse di fare una mossa shock all’Aston Martin, dove il proprietario Lawrence Stroll sta tentando di creare un “superteam” in grado di emulare i successi della Red Bull.

Lascia un commento