Non un bel weekend a Baku per la Ferrari, ancora, dopo la disfatta Barcellona ma soprattutto Monaco.

Prima si è dovuto ritirare Sainz a causa di un problema idraulico, e poi il compagno Leclerc per un guasto al propulsore (il secondo in tre gare). I piloti della Red Bull Max Verstappen e Sergio Perez, nel frattempo, hanno fatto doppietta e la coppia è in testa alla classifica del campionato dopo otto weekend.

Al termine della gara Mattia Binotto ha commentato:

“Questa è senza dubbio una brutta giornata. Rispetto allo scorso anno abbiamo fatto grandi progressi in termini di prestazioni, tuttavia c’è sicuramente ancora margine di miglioramento sul fronte dell’affidabilità. In Canada proveremo a rimediare. Prima di allora, analizzeremo i fallimenti che abbiamo vissuto qui e cercheremo di gestirli fino a quando non saremo in grado di superarli. C’è sicuramente ancora del lavoro da fare”, ha aggiunto Binotto.

La Ferrari è ora a 80 punti dalla Red Bull nella classifica costruttori dopo otto gare, con Leclerc che scende al terzo posto assoluto a 34 punti di distacco dal campione del mondo e leader Max Verstappen.

Dopo tre gare Leclerc era 46 punti di vantaggio su Verstappen della Red Bull e la Ferrari sembrava avere buone possibilità di vincere il primo titolo dal 2008, ma la loro mancanza di affidabilità li ha colpiti duramente.

La gara di domenica a Montreal si svolge su un circuito intitolato al mau dimenticato Gilles Villeneuve ed è una gara imperdibile per i Reds e il loro contendente al titolo, per rimanere a caccia, mentre le statistiche ancora una volta voleranno verso il team di Milton Keynes.

A proposito dell'autore

Post correlati

Scrivi

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: