La Philip Morris lancia il progetto ”Mission Winnow” e rafforza la partnership con il Cavallino dove non apparivano loghi legati alla multinazionale da più di un decennio

La Ferrari nel 2018 era tornata ad avere una livrea totalmente rossa, dopo che a fine dell’anno passato era terminata la partnership con Santander iniziata con l’era Alonso. Ad inizio stagione si pensava che sulla livrea della SF71-H potesse apparire il logo ”IQOS”, ovvero la rivoluzionaria sigaretta prodotta dalla Philip Morris. Dal 2007 infatti non appare lo storico logo ”Marlboro” per via delle restrizioni imposte contro la pubblicità di tabacco.

A Suzuka è invece arrivata un’inaspettata novità, con la multinazionale statunitense che ha voluto lanciare insieme alla Ferrari il suo nuovo progetto ”Mission Winnow”. Esso non si collega affatto alle sponsorizzazioni storiche dell’epoca Schumacher. Si tratta di un’innovazione dell’azienda che punta a nuovi investimenti e a parlarne è stato il Vice Presidente del Global Event di Philip Morris Riccardo Parino: “Dopo 10 anni in cui non abbiamo posto alcun marchio sulle monoposto di F1 siamo tornati nella giornata di oggi con un progetto completamente nuovo. Da ben 45 anni abbiamo una partnership con la Ferrari e questa iniziativa non riguarda un nostro prodotto, ma al modo in cui stiamo trasformando la nostra azienda e come qui dentro ci stiamo preparando al nostro futuro basato su scienza, innovazione e tecnologia. La novità principale sta nel fatto che nessun logo sia collegato a prodotti del tabacco, ma lancia un’iniziativa che seguirà l’evoluzione della nostra azienda. È fondamentale per noi essere con la Ferrari, perché questa squadra è un esempio unico di passione e capacità che convergono al fine di perseguire un costante miglioramento, che è la base del nostro futuro”.

A parlare è poi stato Maurizio Arrivabene, Team Principal Ferrari ma da sempre legato alla multinazionale: “Vorrei ringraziare Philip Morris perché pur avendo il diritto di utilizzare il loro spazio sulle monoposto hanno sempre rispettato la livrea e non hanno avuto fretta e hanno deciso di promuovere una nuova iniziativa quando tutto è stato pronto. Siamo partner da molti anni e condividiamo molti obiettivi, cercando sempre il meglio per le nostre aziende”.

Foto Albert Fabrega

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: