La Ferrari si è presentata alla stagione di F1 2022 con un’auto impressionante, la F1-75, veloce fuori dagli schemi. Nelle mani di Charles Leclerc, ha conquistato sei pole position in nove gare.

La Scuderia ha saputo trasformare solo due di queste pole in vittorie nell’apertura della stagione del Bahrain, e a Melbourne. Un errore di Leclerc a Imola lo ha visto finire sesto, mentre un errore strategico della Ferrari ha costretto il loro pilota di punta ad arrivare quarto nella sua gara di casa a Monaco.

A Barcellona e Baku, il monegasco ha subito due DNF causate da problemi al propulsore della sua vettura, e come tale si ritrova ora terzo nella classifica piloti, a 49 punti dal leader del campionato Max Verstappen, che finora ha ottenuto sei vittorie in gara con la sua Red Bull.

L’ex capo della F1 Bernie Ecclestone ha espresso la sua frustrazione per la stagione 2022 della Ferrari finora commentando:

“Speravo con molte persone che la Ferrari ce l’avrebbe fatta di nuovo dopo più di 14 anni. Purtroppo devo dire che chiunque continui a puntare i propri soldi su Ferrari o Leclerc non otterrà nulla!” ha aggiunto il 91enne.

Ecclestone afferma che la Ferrari è tornata ai suoi vecchi modi errati quest’anno, con grande frustrazione da parte dei suoi Tifosi.

“Gli errori si stanno insinuando di nuovo nel team”, ha insistito. “L’affidabilità ricorda spesso i vecchi tempi e gli stessi piloti non sembrano sempre sicuri. Max si ritrova ad avere vita facile con la Red Bull con già sei vittorie”, ha affermato l’uomo che ha risieduto in F1 per quattro decenni.

Scrivi

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: