Ennesima doppietta Mercedes con Bottas che beffa Hamilton, ma che giro di Hulkenberg terzo davanti a Verstappen. Ottavo Leclerc e dodicesimo Vettel.

Sorpresa nelle qualifiche del Gran Premio del 70esimo anniversario a Silverstone. La prima fila è ancora una volta firmata Mercedes, ma Valtteri Bottas ha battuto Lewis Hamilton mentre un grande Nico Hulkenberg ha condotto al terzo posto la Racing Point. Il finlandese ha staccato il miglior tempo in 1’25”154, ottenuto con gomma Media. Proprio sulla bandiera a scacchi, il buon Valtteri è riuscito a rifilare 63 millesimi al quotato compagno di squadra, prendendosi la seconda pole stagionale. Hulkenberg è sicuramente l’eroe di giornata, essendo riuscito a mettersi alle spalle la Red Bull targata Honda di Max Verstappen.

Quinto Daniel Ricciardo, in grado di portare la Renault a livelli che mancavano da anni. Sesto è Lance Stroll, ridimensionato una volta di più se ce ne fosse bisogno. Continua lo splendido periodo di forma di Pierre Gasly, settimo con l’AlphaTauri ed ormai pronto a rubare il sedile ad Alexander Albon, solo nono oggi. Male anche la McLaren, decima con Lando Norris. Raccapricciante la situazione in casa Ferrari: ottavo Charles Leclerc, mentre Sebastian Vettel non è riuscito ad entrare tra i primi dieci e prenderà il via dalla dodicesima casella.

Nel Q1 la Mercedes ribadisce il netto dominio palesato sin qui, mentre fatica enormemente Vettel che si salva con il quattordicesimo tempo. Delude Daniil Kvyat che si ritrova escluso davanti alla Haas di Kevin Magnussen, mentre Romain Grosjean è bravissimo a qualificarsi assieme alla Williams di George Russell. Eliminato anche Nicholas Latifi, davanti a delle Alfa Romeo Racing semplicemente imbarazzanti e relegate in ultima fila. L’unica nota positiva è Antonio Giovinazzi che batte ancora Kimi Raikkonen, addirittura ultimo.

Ennesima esclusione in Q2 per la Ferrari, con Vettel che con gomma rossa non va oltre il dodicesimo tempo, ormai una situazione scomoda per un tedesco priva di motivazioni. Davanti a lui un deludente Esteban Ocon, con il compagno di squadra terzo e qualificatosi con la mescola Media. Assieme all’australiano, anche le Mercedes, Leclerc, Hulkenberg, Stroll e Norris scatteranno con questa gomma. Verstappen gioca il jolly e si qualifica con la Dura, mentre resta escluso un deludente Carlos Sainz che è tredicesimo. Alle sue spalle Grosjean e Russell che hanno comunque fatto il loro considerando i mezzi a disposizione.

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: