Dicono che l’assenza di Mattia Binotto nel box, in precedenza, abbia portato bene alla Ferrari. Dopo Turchia, il Team Principal conferma altre due assenze nel calendario.

Dopo Turchia, il boss della Ferrari comunica che mancherà ad altri due Gran Premi in questo 2021 poiché il progetto della vettura di Formula 1 del 2022 del team entra in una “fase critica”.

L’anno scorso Binotto ha saltato i Gran Premi di Turchia e Bahrain per lavorare dalla base della Ferrari come prova per questa stagione. Ha saltato anche il Gran Premio di Abu Dhabi per malattia, lasciando le redini a terra al direttore sportivo della Ferrari Laurent Mekies.

In seguito all’esperimento del 2020, Binotto aveva individuato la Turchia come uno dei fine settimana di gara del 2021 in cui rimanere a casa, in modo da poter aiutare a supervisionare il progetto automobilistico della Ferrari per il 2022.

Domenica ha detto che intende anche saltare i lunghi voli verso il Messico e il Brasile: “Questa è una delle gare a cui miravo per tornare a casa”, ha detto. “Ovviamente il calendario è cambiato un paio di volte dall’inizio, quindi ho cambiato un po’ i miei piani, ma sicuramente la Turchia era uno di questi. Salterò almeno altre due gare prima della fine della stagione. Al momento sto pianificando Messico e Brasile. Il motivo è come potete immaginare, soprattutto Messico e Brasile, oltreoceano, è un lungo viaggio, mentre qui a Maranello c’è chiaramente molto da fare, c’è un’intera squadra da gestire in qualche modo, sia il telaio che la power unit, e l’intera organizzazione”.

Binotto ha elogiato Mekies per i suoi sforzi alla guida del team in pista.

“Siamo in termini di sviluppo del 2022 ed è quindi una fase critica, in cui il tempo si avvicina sempre di più”, ha spiegato. “Sono felice di essere qui. Giovedì e venerdì, essendo in ufficio, posso sicuramente essere più concentrato su quello che sta succedendo qui a Maranello. Sabato e domenica mi dedico completamente al weekend di gara. Mi mancano le reti nel paddock, ma Laurent Mekies può fare un ottimo lavoro. Sono molto contento di come sta gestendo l’intera squadra quando non ci sono io, quindi sono molto contento di questo”.

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: