Strepitoso tempo del monegasco che precede Vettel e Verstappen. Bottas ed Hamilton ad oltre un secondo

Se il buongiorno si vede dal mattino, quella di oggi potrebbe essere una gran giornata per la Ferrari a Baku. Le rosse avevano dominato le libere di ieri, ma tutti erano pronti a scommettere su una riscossa Mercedes. A smentire è stato Charles Leclerc, che ha confermato il suo stupefacente stato di forma, assieme al grande feeling con questo tracciato. Il monegasco ha girato in 1’41’’604, avvicinando la pole della passata stagione. Sebastian Vettel ha ottenuta la seconda prestazione, staccato di 198 millesimi dal compagno di squadra entrambi con mescola Soft. Va detto che il tedesco ha dovuto sfruttare un’importante scia sul rettilineo del traguardo, facendo registrare il record nell’ultimo settore. Questo fa capire che il divario sarebbe potuto essere molto più elevato, con Leclerc in grandissima forma in questo fine settimana.

Al terzo posto c’è un sorprendente Max Verstappen, sulla Red Bull targata Honda. L’olandese è comunque lontanissimo dalle Ferrari, considerando il gap di 1’’248 dal battistrada. E le Mercedes? Troppo brutte per essere vere le frecce d’argento, con Valtteri Bottas davanti a Lewis Hamilton. Va segnalato che le W10 sono finite spesso fuori pista, ad indicare un assetto non perfetto che porta i piloti a sbagliare quando si cerca il limite. La qualifica sarà tutta un’altra storia, ma al momento le Ferrari sembrano essere le favorite.

Continua ad andare fortissimo la Toro Rosso-Honda, con Daniil Kvyat che si è rifatto dopo l’errore di ieri piazzandosi al sesto posto. La prestazione del russo da la dimensione del potenziale Mercedes, dal momento che è arrivato solo 47 millesimi da Hamilton. Ottavo Alexander Albon, preceduto da una Haas in ripresa con Kevin Magnussen. Perez e Raikkonen concludono la top ten. Ancora disastrose le Renault, con Daniel Ricciardo undicesimo e Nico Hülkenberg sedicesimo. Indietreggiano le Mclaren, dato che Norris è tredicesimo dietro Giovinazzi e davanti a Sainz. Quindicesimo Stroll, mentre è solo diciassettesimo Grosjean. In chiusura le solite Williams, con Kubica davanti a Russell, anche se in ultima posizione c’è Gasly che si è concentrato sul passo gara visto che partirà dai box.

A proposito dell'autore

Post correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: