La scelta della casa tedesca verrà annunciata prima delle libere del Paul Ricard

In casa Mercedes vogliono riscattare la batosta rimediata in Canada dalla Ferrari di Vettel. In questo week-end l’arma in più della W09 dovrebbe essere la prima evoluzione della power unit, equipaggiando la vettura con la seconda specifica. Tutto ciò è avvenuto a Montreal per la SF71-H ( con risultati eccellenti) e così doveva essere anche per i campioni del mondo. La nuova unità però non ha debuttato, a causa di problemi di affidabilità riscontrati al banco.

L’ufficialità del cambiamento di propulsore per il GP di Francia verrà annunciata soltanto venerdì, ovvero poco prima dell’inizio ufficiale del fine settimana transalpino con le prime prove libere.  Non è chiaro se si tratta solo di una normale precauzione o se ci sono ancora dei problemi riscontrati dai tecnici di Andy Cowell, magari a livello di omologazione. Non ci sono dubbi sul fatto che se la power unit numero 2 non dovesse essere pronta si tratterebbe di una gara ad handicap, dato che il motore 1 ha percorso oltre 5500 km con entrambi i piloti.

A fare eco alle preoccupazioni della Mercedes le dichiarazioni di Bottas alla vigilia di questo appuntamento: ”Non ci sono dubbi sul fatto che non saremo i favoriti. Questo è un tracciato con molte curve lente, dove facciamo fatica come si è visto a Monaco e sicuramente dobbiamo lavorare su tutte le aree. Le nostre difficoltà del Canada non sono soltanto dovute al motore, la macchina deve migliorare” ha concluso il finnico.

(fonte Motorsport.it)