Sembra che davvero il buon Domenicali abbia tirato fuori tutti gli attributi, si vocifera di un rimpasto dei tecnici responsabili delle parti elettriche delle nuove Power Unit, quanto può essere  vera questa voce? Francamente direi poco, che a Maranello siano stati retrocessi dei personaggi di spicco progettisti delle nuove unità per far avanzare altri è cosa poco credibile, soprattutto all’inizio di un mondiale che comunque ha portato entrambe le vetture a punti e soprattutto alla bandiera a scacchi, ma veniamo, con calma, ai fatti, Montezemolo in epoca neppure tanto recente ha dichiarato che il ‘primo obiettivo è l’affidabilità’, ed infatti sembra che questa sia stata raggiunta anche se con il pagamento di un dazio, non essere tra i primi, in mezzo ci si sono messi i tecnici con dichiarazioni in tempi non sospetti, dichiara

Simone Resta il 20 Febbraio ‘non stiamo ancora cercando la prestazione’ e aggiunge che questa arriverà con gli sviluppi preposti per il 1° GP d’Australia, sviluppi che in verità non si sono visti granché, e a queste dichiarazioni sommiamo quelle di Domenicali in cui affermava che la F14-T costituisce una solida base di partenza e che finalmente i dati della galleria del vento hanno una correlazione con quelli della pista, vero è che queste dichiarazioni, insieme a tante altre, hanno una progressione temporale e che quindi possono essere modificabili dall’ordine degli eventi, fatto è che emergono delle precise domande, le parole dei vari responsabili hanno un minimo di verità? Oppure sono sempre le stesse in un tourbillon di ‘batti e ribatti’ che va avanti da anni? Nel 2011 ci fu un VERO rimpasto, Aldo Costa, additato come maggiore responsabile della déblacle della Rossa venne clamorosamente allontanato, in seguito e solo in seguito, si seppe che c’erano problemi con la galleria del vento, Costa lo sapeva? Costa aveva coperto l’errore? Costa è stato allontanato come Responsabile della costruzione di una cattiva vettura o come il depositario di verità celate? Non lo sapremo mai, purtroppo, della Ferrari si parla sempre ma la verità spesso è lontana dalle apparenze; di che rimpasto stiamo parlando oggi? Qualcuno verrà veramente mandato via? O forse tenuto in fabbrica onde evitare che informazioni preziose finiscano in mano ai concorrenti? Molto più probabilmente niente di tutto questo, i tecnici che non sono i responsabili della comunicazione, seguono le indicazioni dei dirigenti, e quando il ‘sommo Capo’ dichiara che ‘la prima cosa è l’affidabilità’ loro si regolano di conseguenza con un approccio prudente ad una prima gara che è stata il tormentone di tutti i Team, è probabile, anzi forse è sicuro a questo punto, che il tam tam mediatico sommato alle indicazioni del Presidente abbiano indirizzato il reparto tecnico nella direzione più congrua e semplice possibile, arrivare al traguardo e portare punti a casa, cosa che altri, invece non hanno fatto perseguendo la prestazione a costo di vedere nulla l’affidabilità… Il ruolo di Domenicali in tutta questa situazione è quella del perno centrale, sembra che dopo l’Australia abbia bacchettato i suoi con furibonda ira, conscio forse che la strada seguita era quella sbagliata, ma egli di certo non può togliersi dai giochi facendo ramanzine alla squadra, lui è la squadra, lui è quello che dirige la squadra, e benché sia un buon manager comincia ad essere ora si prenda le sue responsabilità, lui è il dirigente della galleria del vento con settaggi errati, dei 4 mondiali vinti dagli avversari, delle deroghe concesse ad altri, dei test vietati fatti dagli avversari e sanzionati con una semplice multa, degli pneumatici cambiati in corso d’opera, e soprattutto è il dirigente del ‘dobbiamo lavorare’ parole che non vorremmo più sentire uscire dalla sua bocca, parole che dovrebbero finalmente pronunciare i rivali della Rossa…

Marco Asfalto   

Twitter : @marcoasfalto

Seguici su Facebook Clicca su Mipiace

 

A proposito dell'autore

Post correlati

3 Risposte

  1. maxleon

    Intanto , su Omnicorse è apparso un articolo secondo cui la Ferrari nei primi 10 giri avrebbe gareggiato senza l’apporto elettrico dell’ers a causa di una non precisata disfunzione del sistema di “ibernazione” che blocca l’apparato fino al superamento dei 100 km/h e la disfunzione avrebbe colpito tutti i motorizzati Ferrari.

    Premesso che l’articolo apparso su Omnicorse è privo di una fonte attendibile, io non so se bisogna dargli credito, in ogni caso mi sembra strano che la Ferrari non abbia recriminato, quindi tendo a credere che un problema realmente c’è stato, ma non è del tutto addebitabile alla FIA, peraltro non mi spiego com’è che sia capitato solo ai motorizzati Ferrari, per cui deve necessariamente esserci stato un qualche fraintendimento o qualche componente che non ha reagito correttamente all’input di sblocco inviato dalla FIA.

    Non so quanto la mancanza totale del kers possa aver influito nei primi 10 giri, ma credo che 120 cv in meno siano piuttosto rilevanti e se fosse vero, la Ferrari sarebbe stata penalizzata in modo assurdo, non solo sui tempi, (che credo potessero essere subito al di sotto della Mercedes se non meglio) ma per il fatto che per adattarsi a quella condizione devono aver fatto esclusivamente affidamento sul propulsore a combustione con un aggravio notevolissimo dei consumi, anche perchè con il kers disabilitato non so se hanno potuto comunque utilizzare la famosa “doppietta elettrica” per risparmiare carburante, ciò avrebbe portato inevitabilmente a dover tirare i remi in barca per tutto il resto della competizione, infatti ho fatto notare in altra sede quanto Alonso abbia lavorato ad elastico alternando sportadicamente qualche giro veloce ad altri più lenti, quasi avesse problemi a tenere in tiro le briglie, ed il giro più veloce lo ha fatto registrare al suo penultimo passaggio ed è risultato il terzo in assoluto (dietro Bottas, che però si dice abbia anche utilizzato l’ottava marcia e quindi è un discorso a se), testimoniando che la potenzialità c’era e come.

    Quello che mi fa pensare ad una corresponsabilità (da notare che non escludo colpe in Ferrari) della FIA è il fatto che leggendo i team radio in un altro blog, non ve ne era nessuno di Alonso e di Raikkonen, per cui, atteso che i team radio prima di essere resi pubblici vengono vagliati, appena ho letto questa notizia ho subito pensato che la FOM li aveva bannati per ovvi motivi.

    Mio parere personalissimo è che la Ferrari non abbia reclamato per il semplice fatto che qualche errore software debba essere stato commesso, da qui la rivoluzione interna e la caxxiata di Domenicali nel post gara e trova anche una giustificazione la sua dichiarazione circa il fatto che la squadra doveva essere coesa e risolvere uniti il problema e che era inutile incolparsi a vicenda, ma chi incolpa chi??? Nessuno gli ha chiesto nulla, il che vuol dire che qualche caxxata enorme l’hanno fatta.

  2. messi

    Guardando la gara, Alonso ha avuto sicuramente dei problemi nello sfruttamento dei motore elettrico perchè di colpo ha rallentato moltissimo pur non avendo fatto errori.
    Raikkonen per diversi giri non ha aperto il DRS cosa molto strana….Forse la verità è che la Fia ha creato sicuramente dei problemi ma anche la Ferrari ne ha avuti.
    I tempi nelle prove erano migliori di quelli in gara ma l’integrazione del motore elettrico sembrava molto ridotta sia nelle curve lente che in velocità massima;
    forse è per questo che Allison diceva di lavorare sulla velocità di punta,

Scrivi

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: