Forte della crisi Ferrari, Lando Norris si è detto fiducioso sul fatto che quest’anno McLaren può battere il team di Maranello.

Era chiaro sin dalla passata stagione, che il periodo di crisi per la McLaren era ormai archiviato. Di fatto, con l’arrivo di Andreas Seidl e della power unit Renault, nel 2019 il team di Woking si è insediato come quarta forza del mondiale.
La crescita del team però è proseguita e, complice la debacle Ferrari di questo 2020, il team Inglese è attualmente terzo nella classifica costruttori.
Un risultato, fino a 12 mesi fa insperato, che sta dando grande fiducia alla squadra tanto che in una recente intervista, Lando Norris si è detto fiducioso sulla possibilità di McLaren di poter battere la Ferrari.

Per prima cosa, il giovane pilota del team di Woking, ha espresso quanto appena detto, ovvero la sua fiducia di poter battere Ferrari in questo 2020.
Inoltre, il talento britannico ha sottolineato quanto questa possibilità possa significare per tutto il team, per uscire definitivamente dal calvario delle passate stagioni.

Lando Norris Mclaren

Lando Norris

“Possiamo battere Ferrari, possiamo combattere con loro per tutta la stagione. Significherebbe molto per noi riuscire a battere una squadra che è stata al top per alcuni anni, per mostrare i progressi fatti”.

Detto questo, Lando ha spiegato nel dettaglio le ragioni della sua affermazione. Di fatto, Ferrari ha già portato un pacchetto di aggiornamenti aerodinamici, mentre McLaren deve ancora sviluppare la vettura 2020. Per questo i margini di sviluppo della squadra fondata da Bruce McLaren sono molto maggiori di quelli della Rossa.

“Ci darebbe quella spinta per continuare a lavorare e batterli nel futuro. Abbiamo ancora sviluppi in arrivo. La Ferrari sembra essere in una posizione difficile al momento. Hanno avuto grandi aggiornamenti a Budapest, quindi siamo speranzosi, poiché non si esprimono a livello abituali”.

Inoltre, Norris ha parlato delle voci che riguardano il suo team mate, Carlos Sainz. Voci che vedrebbero lo Spagnolo “pentito” della sua scelta di andare in Ferrari, data la crisi del team di Maranello.

“Sono state fatte battute, ma nulla che lo stia disturbando. Penso che ci saranno gare in questa stagione in cui la Ferrari ci batterà facilmente e Carlos potrà dire “Guarda chi ride adesso”.

In chiusura però, Lando Norris ha analizzato la situazione Ferrari a medio/lungo termine. Secondo l’inglese, dato l’enorme potenziale, la Rossa potrà tornare in tempi rapidi sui suoi livelli abituali.

“So che la Formula 1 può cambiare e probabilmente faranno un ottimo lavoro per tornare ai loro normali livelli”.

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: