La splendida vittoria di Leclerc nel GP di F1 a Melbourne regala un raggiante risveglio ai tifosi Ferrari, ormai fermamente convinti di una cosa: questa Rossa è pronta per il titolo mondiale.
Ne è certamente convinto anche lo stesso Leclerc, che ha parlato così subito dopo la conclusione del Gran Premio:

“In Formula 1 è la prima vittoria in cui riusciamo a controllare il vantaggio. Che macchina oggi. Chiaramente abbiamo fatto un bel lavoro durante tutto il weekend, ma ciò non sarebbe stato possibile senza una macchina così. Eravamo estremamente forti specialmente sul passo gara, le gomme hanno retto benissimo dal primo all’ultimo giro, le abbiamo gestite benissimo. Sono davvero contento. Le ripartenze dopo la Safety Car sono state piuttosto difficili, ho avuto tanto sottosterzo all’ultima curva ma dopo le prime due curve ho ritrovato passo e aderenza. Siamo solamente alla terza gara, è difficile pensare già al campionato, ma sinceramente abbiamo una macchina fortissima, affidabile, per ora siamo sempre stati lì davanti. Speriamo di continuare così. Se ci riusciremo potremo vincere il campionato. Questo mi fa sorridere dopo le ultime due annate così difficili, sia per la squadra che per me”.
Queste invece le parole del secondo classificato,

Perez Jeddah
Perez Leclerc

Sergio Perez:

“La partenza è stata complicata. Stavo lottando per la posizione ma sono stato passato all’interno da Lewis. Ha staccato tardi e ha fatto curva 1 davvero bene. Io poi ho cercato di riprenderlo, c’è stata la Safety Car e durante il primo stint ho avuto grande degrado. Abbiamo sofferto tanto. Poi con le dure e con la seconda Safety Car siamo stati sfortunati e abbiamo perso due posizioni, recuperate dopo. Il risultato è buono, ma purtroppo abbiamo perso Max. il suo sarebbe stato un grande podio per la squadra. Abbiamo avuto tanta sfortuna in queste prime gare. La battaglia con Lewis? Lottare con lui è sempre difficile e divertente, è un pilota determinato ma sempre corretto”.
Completa il podio George Russell, fortunato con la safety car ma comunque in grado di mantenere la sua terza piazza discapito del compagno di squadra:
“Siamo riusciti a capitalizzare le sfortune degli altri. Siamo stati fortunati due volte oggi, ma ce la prendiamo volentieri. Frutto del duro lavoro per tornare di nuovo al vertice. Salire oggi sul podio è speciale. Non molliamo, continuiamo a lottare. Questo weekend eravamo parecchio dietro all’inizio, ma siamo qui, sul podio. Dobbiamo continuare a lottare anche se per ora siamo costretti ad inseguire. Ma tra qualche gara arriveremo. Gli sviluppi? Ci vorrà un po’ di tempo per riprendere Ferrari e Red Bull. Al momento loro sono di un’altra categoria. Dobbiamo continuare a lottare”.

Guarda il nostro dopo Gara F1 Melbourne dominio Ferrari

A proposito dell'autore

Post correlati

Scrivi

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: