Dal 2030 la F1 vuole bandire le gallerie del vento, ma Red Bull in particolare ha rivelato l’ambizione di costruirne una nuova.

“Siamo in fase di omologazione”, conferma il ds Helmut Marko ad Auto, Motor und Sport . La costruzione dovrebbe essere tra due anni nel campus della Red Bull a Milton Keynes. Tutto sarebbe quindi sotto lo stesso tetto: Think tank, produzione, galleria del vento, simulatore, fabbrica di motori.

Il team arrivato secondo nel 2021 non voleva costruire una nuova galleria del vento, ma si sente obbligata a farlo.

I limiti sempre più severi per le corse di prova stanno costringendo il team a farlo.

Al momento anche Aston Martin e McLaren stanno progettando una nuova galleria del vento che dovrebbe essere attica dal 2023. Uno dei problemi dell’attuale macchinario utilizzato dalla Red Bull è – secondo Adrian Newey – “che richiede troppo tempo per poter raggiungere la velocità del vento desiderata e questo priva la squadra di tempo prezioso, considerando l’attuale sistema di assegnazione oraria del suo utilizzo“.

La Red Bull comunque sa che sarà un progetto non a lungo termine e assai costoso viste le cifre che oscillano tra i 50 e i 75 milioni di euro.

Scrivi

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: