Secondo gli ultimi rumors, la nuova nata di Maranello potrebbe chiamarsi “Sf-90” e dovrebbe avere una nuova colorazione.

Mancano ormai poco più di due settimane all’attesissima presentazione della nuova Ferrari,che sarà appunto presentata a Maranello il prossimo 15 febbraio.

La vettura di Maranello è quindi in fase di ultimazione ma in questo inverno non è trapelato quasi nulla circa le caratteristiche del progetto “670” se non il superamento del crash test della Federazione e i buoni risultati ai banchi e in galleria del vento.

Come da tradizione, in questo periodo dell’anno scatta il “toto-nomi”, poiché i tifosi sono impazienti di sapere in nome della nuova nata.

Nel 2017 era stato coniato il nome SF70-H per ricordare il 70° anniversario della Ferrari. Nel 2018, Sergio Marchionne decise di dare “continuità” anche nell’assegnazione del nome alle nuove vetture di Formula 1, assegnando “SF71-H” alla monoposto rossa.

In questo 2019, invece, secondo le ultime indiscrezioni lanciate dal settimanale Autosprint, la nuova Rossa potrebbe avere un altro nome simbolico:SF-90.

Simbolico perché tale nome ricorderebbe i 90 anni dalla nascita della Scuderia Ferrari dell’allora giovanissimo Enzo Ferrari (16 novembre 1929), il team con cui Enzo decise di partecipare alla Mille Miglia nel 1930,per poi trasformare, nel 1947, la Scuderia nella casa automobilistica più conosciuta al mondo.

Un altro rumors sulla nuova Rossa riguarderebbe il colore della carrozzeria. La nuova colorazione dovrebbe essere innovativa e diversa dalle ultime monoposto. Potrebbe essere una diversa cromatura di rosso, più scusa o più chiara. La nuova collaborazione con lo sponsor “Mission Winnow”, ufficializzata lo scorso autunno, potrebbe aver fatto pensare ad una colorazione differente della scocca.

Potrebbero essere i primi indizi? Per scoprirlo dovremo aspettare ancora 18 giorni…

Fonte: Autosprint

Giuly Bellani

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: