Il team principal del team di Enstone non ha dubbi sulle potenzialità della power unit francese

Continua senza sosta il tira e molla tra la Red Bull e la Renault, che fornisce il team anglo-austriaco dal lontano 2007. Nel corso di questa partnership i mondiali vinti con Vettel, ma anche tante noie da quando è entrato l’ibrido nel mondiale.

Frequentemente i vertici del team Red Bull si lamentano dell’operato della Renault, a causa di una power unit da anni ormai inferiore a Ferrari e Mercedes.

Il team diretto da Christian Horner ha pertanto deciso di passare alla motorizzazione Honda per il biennio 2019-2020 per cercare di raggiungere i top team e lottare con loro. A rispondere alle continue lamentele di Marko e soci ci ha pensato Cyril Abiteboul: ‘’Il motore è perfettamente in grado di fare pole position, vincere corse e lottare per il campionato del mondo. Senza i problemi tecnici della Red Bull ora saremmo tranquillamente a giocarcela con i primi. Solo un paio dei loro guasti sono collegati al motore, tutto il resto è causato da qualcosa che non dipende da noi. Io sono convinto che nel 2019 raggiungeremo Ferrari e Mercedes cercando anche di superarle. Hanno ancora un vantaggio di circa 10 kilowatt in gara e ne abbiamo una ventina in più della Honda’’.

di Giovanni Messi