Prove libere dal sapore amaro per la Ferrari che si è vista decisamente indietro rispetto ai diretti avversari,

Mercedes e Red Bull, che invece hanno trovato un assetto quasi perfetto.Non ne fa mistero Sebastian Vette che al termine delle FP2 ha dichiarato:

“È veramente difficile valutare dove siamo rispetto ai nostri avversari dopo una giornata così,non è stato facile tirare fuori il massimo dalla vettura stamattina e sicuramente abbiamo del lavoro da compiere in vista delle prossime sessioni.

È stato positivo nel finale delle PL2 poter girare con le gomme intermedie perché ho notato dei miglioramenti rispetto alle difficoltà incontrate in Germania. È chiaro ciò che serve alla macchina per migliorare, sta a noi trovare la soluzione per sistemare le nostre lacune”.

Immagine

Si preannuncia un weekend del tutto in salita per il tedesco, chiamato ancora una volta a dimostrare il suo talento in una pista notoriamente ostica per il cavallino, ma chissà che domani non assisteremo ad un miracolo, un miracolo rosso.

A proposito dell'autore

Post correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: